Rh su FacebookRh su Twitter

Recensione del giorno [22.06.2017]

Real Estate
In Mind
[Domino]

"...hanno senso di esistere solo dentro quel perimetro di jangle pop in tono minore che loro stessi hanno tracciato con precisione fin dall'esordioi..."




Tom Russell
Play One More. The Songs of Ian & Sylvia
[True North/ IRD]


"...Russell sceglie un abito umile e asciutto, fedele all'anima di queste canzoni, per interpretare storie che ci parlano della grande epica americana..."



Jason Isbell and
The 400 Unit
The Nashville Sound
[Southeastern/ Goodfellas]


"... si conferma un valido autore sia nelle musiche che nei testi e un cantante dotato di una voce calda, espressiva e sporca al punto giusto..."



David Corley
Zero Moon
[CRS]


"...nello star distante dalla scorante modernità, dimostra ancora i suoi pregi: chitarrista originale, pianista emotivo, cantante accorato, autore copioso..."


Le ultime recensioni su RootsHighway
21.06.17

Lauren Barth
Farager
[Horton records]
"...ritmi tendenzialmente bassi e melodie cullanti, che la languida e intrigante voce della cantante riesce senza fatica ad esaltare al meglio..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
20.06.17

Matthew Ryan
Hustle Up Starlings
[Matthew Ryan]
"...il sentiero resta sempre lo stesso, con un attaccamento diremmo quasi maniacale a certi accordi, a determinate melodie..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
19.06.17

Thurston Moore
Rock n Roll Consciousness
[Caroline]
"...cinque brani, durate tra i sei e gli undici minuti, lunghe stordenti improvvisazioni, un sound che è quello di sempre, con veementi sventagliate rock..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
15.06.17

The Magpie Salute
The Magpie Salute
[Eagle/ Universal]
"... Rich, Marc e compagni mettono insieme un disco di improvvisazioni, strumentali, cover e brani rivisitati che ha il sapore di un biglietto da visita, una prima affermazione di sé..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
14.06.17

Kevin Morby
City Music
[Dead Oceans/ Goodfellas]
"...tenta l'album adulto, retrò-lover e citazionista, e ancorato ad una idea di canzone urbana che continua a guardare agli anni settanta, con in più gli elementi più tipici dell' indie-folk..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
13.06.17

North Mississippi Allstars
Prayer for Peace
[Legacy]
"...in studio serrano le fila, alzano il volume e azzannano con i riff, anche quando la fantasia e la varietà degli arrangiamenti non rappresenta certo il loro punto di forza..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
10.06.17

Beth Bombara
Map & No Direction
[At the Helm]
"...una accoglienza men che mai entusiasta da parte della stampa americana, fino a diventare uno dei nomi più in vista della scena folk di St. Louis..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
09.06.17

Justin Townes Earle
Kids in the Street
[New West]
"...un disco che riesce a uscire dai limiti sempre un po' troppo stretti delle etichette di genere, ma senza essere di rottura o dissacranteo..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
08.06.17

Dan Auerbach
Waiting On a Song
[Nonesuch]
"... è il disco solista nel quale la metà dei Black Keys ha potuto sbizzarrirsi, lasciando carta bianca alla sua attività di rimestatore del passato..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
07.06.17

Son of The Velvet Rat
Dorado
[Fluff and Gravy]
"...sfumature desertiche, sussulti cinematografici, risonanze elettroacustiche degne del più suggestivo tra i romanzi dedicati all'immaginario della provincia statunitense..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
05.06.17

Elliott Murphy
Prodigal Son
[Route 61 Music]
"...grazie alla produzione del figlio Gaspard dà un colpo di coda con nove canzoni ricche di sfumature elettro-acustiche, più ambiziose nei suoni e negli arrangiamenti..."



Don Bryant
Don't Give Up on Love
[Fat Possum/ Goodfelllas]


"...può ancora dimostrarci in trentotto minuti che fare soul è un arte che i giovani avranno pure imparato bene, ma il tocco da maestro è anche questione di storia e anagrafe..."



Bonnie Prince Billy
Best Troubador
[Domino/ Self]


"...non c'è nulla di banale nelle rivisitazioni offerte ma, al contempo, non c'è neppure nulla di inadeguato, di infedele, nulla di autoreferenziale o di omologato..."



Colter Wall
Colter Wall
[Young Mary's Rec./ Goodfellas]


"...na voce profonda che pare arrivare da un altro tempo, invecchiata nelle botti di whiskey, un baritono alla Johny Cash che incontra la desolazione di Townes Van Zandt..."


 

 

 

 

 


Dischi del mese [giugno 2017]




Heath Green & The Makeshifters
Heath Green & The Makeshiters

[Alive/ Audioglobe]

"...il loro è un r&b sporcato di boogie rock invecchiato nel bourbon, dove il canto viscerale di Heath Green può sciogliere le briglie e trascinare il gruppo in una bettola..."




Jade Jackson
Gilded

[Anti/ Self]

"... Jade Jackson possiede una sua personalità ben formata e un songwriting che declina il tutto con un sensibilità femminile e una predilezione per ballate e tempi medi..."



 Spotify Playlist di RH


 Top five: la cinquina consigliata


RootsHighway segnala [maggio 2017]



Gregg Allman
The Soul of a Southern Man


"...Gregg Allman ha un'anima. Ascoltatelo cantare e non sentirete solo parole, ma determinazione, sofferenza, desiderio e amore..."

 



Chilli Willi and The Red Hot Peppers
Real Sharp
[Proper]


"...due hippie nati nella nazione sbagliata tentavano di appropriarsi, in modi e forme volutamente primitivi, sì, e tuttavia altrettanto scanzonati, di una tradizione americana..."

 




    


© RootsHighway 2001-2016
Credits: la redazione