Rh su FacebookRh su Twitter

Recensione del giorno [15.11.2018]


Steve Forbert
The Magic Tree
[Blue Rose Music]

"...The Magic Tree si trasforma probabilmente nel lavoro più ispirato e coerente pubblicato da Forbert da molto tempo a questa parte..."




Amy Ray
Holler
[Daemon/ Compass]


"... uno "strillo" (come da titolo), un battesimo (come da copertina) della creatività e dell'ingegno, per celebrare il percorso dell'artista e le sue radici sudiste..."



Popa Chubby
Prime Cuts: The Very Best...
[Verycords/ Earmusic]


"...i tagli migliori, come da mucca in copertina, aggiungendo ai quindici brani tratti da 28 anni di carriera un secondo disco con undici tracce inedite...."



James Anderson
Il diner nel deserto
[NN editore]


"...il tran tran quotidiano di Ben Jones lungo le strade senza nome dello Utah ci ricorda che il deserto non è un'opinione, e non è nemmeno una forma..."


Le ultime recensioni su RootsHighway
14.11.18

J.P. Harris
Sometimes Dogs Bark at Nothing
[Free Dirt Records]
"... la spinta emotiva che genera l'impulso narrativo delle canzoni di JP, è quanto di più tangibile ed autentico si possa rintracciare..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
12.11.18

J Mascis
Elastic Days
[Sub Pop]
"... l'altra faccia della medaglia, disseminato di ballate che rappresentano il contraltare intimo, elettro-acustico, quasi tradizionalista della scrittura di Mascis..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
10.11.18

Edward David Anderson
Chasing Butterflies
[Black Dirt Records]
"...questo suo nuovo episodio solista è un altro tassello di quest'annata che sta mostrando enormi inversioni di marcia nel mondo country alternativo..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
09.11.18

An Early Bird
Of Gjosts & Marvels
[Dead Bees records]
"...conferma la piena maturità della nostra scena e dei nostri musicisti nel maneggiare una materia così delicata come la musica acustica anglofona..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
09.11.18

Micah P. Hinson
When I Shoot You with Arrows, I Will Shoot...
[Full Time Hobby]
"...se possibile brucia qualsiasi credito si potesse ancora concedere alle straziate, sanguinanti canzoni di Hinson..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
08.11.18

The Bottle Rockets
Bit Logic
[Bloodshot]
"...nulla di così usurato o scontato da non poter essere attraversato, con picchi di autentica esaltazione, da chi ancora abbia voglia di scattare sull'attenti al primo rintocco di una Telecaster..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
07.11.18

Eliza Gilkyson
Secularia
[Red Hosue/ IRD]
"...con il nuovo lavoro, sotto la direzione del figlio produttore Cisco Ryder, pur collocandosi sul medesimo solco, ha accentuato il lato più spirituale..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
06.11.18

The Stray Birds
Let It Pass
[Yep Roc]
"...pur non distanziandosi molto dalla brillantezza folk rock e dalle commistioni pop e Americana del premiato predecessore, mostrava ancora un futuro radioso..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
05.11.18

Kurt Vile
Bottle It In
[Matador]
"...anche leggendo i testi si ha l'impressione che nella frenesia di non scrivere canzoni già scritte da altri, Vile si sia perso per strada..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
03.11.18

Steve Hill
The One Man Blues Rock Band
[Manhaton Records]
"...Steve suona da solo, ma l'impatto sembra quello di un gruppo, almeno di un trio con chitarra, basso e batteria..."
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
30.10.18

Neilson Hubbard
Cumberland Island
[Appaloosa/ IRD]
"...Cumberland Island ripercorre quelle atmosfere affabili e folkie che hanno contraddistinto l'opera di Hubbard con i suoi sodali in questi anni..."



Mary Lou Lord
Got No Shadow
[Fire records]


"...ebbe il merito d'inquadrare Mary Lou Lord con chiarezza, candore e ispirazione irripetibili proprio grazie al finanziamento di un lavoro in studio a dir poco certosino..."



Jason Isbell &
The 400 Unit
Live from the Ryman
[Southeastern/ Goodfellas]


"...tredici brani che volutamente pescano dal repertorio più recente, a rimarcare i trionfi di queste stagioni e il suono che gira nella testa di Isbell..."



Scott Sharrard
Saving Grace
[We Save Music]


"...impregnata di sapori sudisti, non tanto quelli del rock locale, che pure risaltano nel suo stile chitarristico, quanto quelli del soul e del rhythm and blues..."

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Dischi del mese [novembre 2018]




The Marcus King Band
Carolina Confessions

[Fantasy/ Concord]

"...un lavoro davvero notevole, con un suono dannatamente bello e maturo, tipicamente riconoscibile oramai come marchio della Markus King Band..."




Eric Bibb
Global Griot
[Dixiefrog/ IRD]

"...il global griot del titolo non può essere altro che Eric, che con le sue storie e le sue musiche, da decenni vaga per i cinque continenti..."



 Spotify Playlist di RH


 Top five: la cinquina consigliata


RootsHighway ricorda [ottobre 2018]


Tom Petty
An American Treasure
[Reprise/ Warner]


"...quello che ci mancherà è la sua attitudine, la sua coerenza, quello spirito e quel coraggio, quell'eccentricità..."


The ACC
Beautiful, at Night
[The ACC]

"...non si faticano a scorgere i tratti di una sommessa quanto efficace rivolta esistenziale, la freschezza di uno slancio teso a sottolinearne l'unicità tramite una malinconia onesta e rabbiosa..."

 




   


Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate
In qualità di Affiliato Amazon, RootsHighway riceve un guadagno per ciascun acquisto idoneo


© RootsHighway 2001-2018
Credits: la redazione