:: Menù
 



RootsHighway è membro ufficiale della Euro Americana Chart, la classifica dei dj e giornalisti europei sul mondo Americana/ Roots. Leggi la classifica completa su euroamericanachart.eu

 
 

IN USCITA: scorri l'elenco delle prossime uscite discografiche in campo Americana/ Roots/ Indie:

24 luglio
Courtney Marie Andrews - Old Flowers (Fat Possum Records)
Ted Russell Kamp - Down In The Den (PoMo Records)
Bill Kirchen - The Proper Years (Last Music Company)
Cinder Well – No Summer (Free Dirt Records)
Bernie Barlow – Redeemed (West Valley Records)
Eliot Bronson – Empty Spaces (New Pain Records)
Jesse Dayton – Gulf Coast Sessions EP (Blue Elan Records)
Lori McKenna – The Balladeer (CN Records)

17 luglio
The Chicks - Gaslighter (Columbia Records)
The Texas Gentlemen - Floor It!!! (New West Records)
Laura Cortese & The Dance Cards – Bitter Better (Compass Records)
Samantha Crain – A Small Death (Ramseur Records) Tara Dente – Truth In The Mud (Travianna Records)
SG Goodman – Old Time Feeling (Verve Forecast)
David Ramirez – My Love Is A Hurricane (Sweetworld Music)
Bret Reilly – Bluebird (Mighty Quinn Productions)

10 luglio
Margo Price - That’s How Rumors Get Started (Loma Vista Recordings)
Ray Wylie Hubbard - Co-Starring (Big Machine Records)
Greyhounds – Primates (Nine Mile Records)
Jack The Radio – Creatures (self-released)
The Jayhawks – XOXO (Sham Records)
Kalen & Aslyn – Back Of Our Minds (Normaltown Records)
Kyle Nix – Lightning on the Mountain & Other Short Stories (Bossier City Records)
Nocona – Los Dos (Mule Kick Records)
Billy Prine – A Place I Used to Know (Memphis International Records)
Rufus Wainwright – Unfollow The Rules (BMG Music)
Joshua Ray Walker – Glad You Made It (State Fair Records)
Gillian Welch & David Rawlings – All The Good Times (Acony Records)
Afton Wolfe – Petronius’ Last Meal (Twangri-La Records)

3 luglio
Willie Nelson - First Rose of Spring (Legecy Recordings)
Dave Alvin – From an Old Guitar: Rare and Unreleased Recordings (Yep Roc Records)
Bowregard – Arrow (self-released)
Victor Camozzi – Black Dog (Volco Records)

26 giugno
Corb Lund - Agricultural Tragic (New West Records)
Various Artists - On The Road: A Tribute To John Hartford (LoHi Records)
Country Westerns – Country Westerns (Fat Possum Records)
Emily Duff – Born On The Ground (Mr. Mudshow Music)
Will Hoge – Tiny Little Movies (Edlo Records)
Scroggins & Rose – Curios (self-released)
Arielle Silver – A Thousand Tiny Torches (self-released)

19 giugno
Grayson Capps - South Front Street (The Royal Potato Family)
Neil Young - Homegrown (Reprise Records)
Blackberry Smoke – Live From Capricorn Sound Studios (3 Legged Records)
Darlin’ Brando – Also, Too… (self-released)
Don Bryant – You Make Me Feel (Fat Possum Records)
Bob Dylan – Rough and Rowdy Ways (Columbia Records)
Kristen Grainger & True North – Ghost Tattoo (self-released)
Mark Olson & Ingunn Ringvold – Magdalen Accepts the Invitation (Fiesta Red Records)
Julian Taylor – The Ridge (Howling Turtle Inc)
Town Meeting – Make Things Better (self-released)
Monte Warden & The Dangerous Few – Monte Warden & The Dangerous Few (Break A Leg Records)

12 giugno
John Craigie - Asterisk the Universe (Zabriskie Point Records)
Orville Peck - Show Pony (Columbia Records)
Andrea & Mud – Bad News Darlin’ (self released)
Sammy Brue – Crash Test Kid (New West Records)
Nate Lee – Wings of a Jetliner (Adverb Records)
Molly Maher – Follow (Real Phonic Records)

5 giugno
Sarah Jarosz - World On The Ground (Rounder Records)
John Baumann - Country Shade (The Next Waltz) Dion – Blues With Friends (KTBA Records)
The Harmed Brothers – Across the Waves (Fluff and Gravy Records)
Hellbound Glory – Pure Scum (Black Country Rock)
Nick Lowe – Lay It On Me (Yep Roc Records)
Ma Polaine’s Great Decline – City of Love (OMH Records)
Dan Reeder – Every Which Way (Oh Boy Records)

29 maggio
Jaime Wyatt - Neon Cross (New West Records)
Nicole Atkins – Italian Ice (Single Lock Record)
Jake Blount – Spider Tales (Free Dirt Records)
Nell & Jim Band – Western Sun (Whippoorwill Arts)
G.F. Patrick – One Town Over (Need To Know Music)
Margo Price – Perfectly Imperfect At The Ryman (self-released)
Gina Sicilia – Love Me Madly (Blue Elan Records)
Jay Stott – Wreckage Of Now (self-released)
Teddy Thompson – Heartbreaker Please (Chalky Sounds)
Doc Watson & Gaither Carlton – Doc Watson & Gaither Carlton (Smithsonian Folkways Recordings)

22 maggio
Steve Earle & The Dukes - Ghosts of West Virginia (New West Records)
The Mammals - Nonet (Humble Abode Music)
Jarrod Dickenson – Ready the Horses (Hooked Records)
Hill Country – Hill Country (self-released)
Indigo Girls – Look Long (Rounder Records)
Gretchen Peters – The Night You Wrote That Song: The Songs of Mickey Newbury (Scarlet Letter Records)
Reckless Kelly – American Jackpot/American Girls (No Big Deal Records)
Tessy Lou Williams – Tessy Lou Williams (self-released)

15 maggio
Jason Isbell & the 400 Unit - Reunions (Southeastern Records)
Pharis & Jason Romero - Bet On Love (Lula Records)
Zach Aaron – Fill Dirt Wanted (self released)
Buzz Cason & Sons – 2020 (ArenA Recordings)
Ruthie Foster Big Band – Live At The Paramount (Blue Corn Music)
Greg Loiacono – Mystic Traces (Blue Rose Music)
Willie Nile – New York At Night (River House Records)
Kory Quinn – The Blueroom (self released)
Eli Paperboy Reed – Dream Lover (Yep Roc Records)
The Special Consensus – Chicago Barn Dance (Compass Records)

8 maggio
David Myles - Leave Tonight (Little Tiny Records)
David Haerle – Death Valley (Edendale Records)
Joe Nolan – Drifters (Fallen Tree Records)
Sylvia Rose Novak – Bad Luck (Due South Records)
Randy Rogers & Wade Bowen – Hold My Beer Vol. 2 (Lil’ Buddy Tunes)
John Stewart – Old Forgotten Altars: The 1960s Demos (Omnivore Recordings)
Will Stewart – Way Gone (Cornelius Chapel Records)
Chelsea Williams – Beautiful and Strange (Blue Elan Records)

1 maggio
American Aquarium - Lamentations (New West Records)
James Hyland Western (self-released)
Devil Doll – Lover & A Fighter (Lucky Bluebird Records)
Steve Forbert – Early Morning Rain (Blue Rose Music)
Damien Jurado – What’s New, Tomboy? (Mama Bird Recording Co.)
Elijah Ocean – Blue Jeans & Barstools (self-released)
The Rad Trads – 99 in October (Wombat Squad Records)

24 aprile
Chatham County Line - Strange Fascination (Yep Roc Records)
Lucinda Williams - Good Souls Better Angels (Highway 20 Records)
Jeff Crosby – North Star (self-released)
Roger Street Friedman – Rise (Playroom Records/Rock Ridge Music)
Kyle Lalone – Somewhere in Between (self-released)
The Lowest Pair – The Perfect Plan (Delicata Records)
New Riders of the Purple Sage – Field Trip (Omnivore Recordings)
Aoife O’Donovan – Bull Frogs Croon (and Other Songs) (Yep Roc Records)
Whitney Rose – We Still Go to Rodeos (MCG Recordings)
Darrell Scott – Darrell Scott Sings the Blues of Hank Williams (Full Light Records)
Steve Thomas & The Time Machine – All Of These Years (Pinecastle Records)
Pam Tillis – Looking for a Feeling (Stellar Cat Records)
Casey Van Beek & The Tulsa Groove – Heaven Bound (Little Village Foundation)
Water Tower – Fly Around (Dutch Records)

17 aprile
Paul Burch - Light Sensitive (Plowboy Records)
The White Buffalo - On The Widow’s Walk (Snakefarm Records)
Bobby Bare – Great American Saturday Night (RCA/Legacy)
Ben Bostick – Among the Faceless Crowd (self-released)
David Bromberg Band – Big Road (Red House Records)
Joe Ely – Love in the Midst of Mayhem (Rack ‘Em records)
Jack Grelle – If Not Forever (self-released)
Harrow Fair – Sins We Made (Roaring Girl Records)
Shelby Lynne – Shelby Lynne (Everso Records)
Alec Lytle & Them Rounders – The Remains of Sunday (Four Acre Records)
Scarlet Rivera – All Of Me (Bright Sun Records)
Crystal Shawanda – Church House Blues (True North Records)
Eric Selby – Do, Baby (Soul Stew Records)
Whitacre – Seasons (self-released)

10 aprile
John Anderson - Years (BMG Music)
Eliza Gilkyson - 2020 (Red House Records)
Pokey LaFarge - Rock Bottom Rhapsody (New West Records)
Wu Fei & Abigail Washburn – Wu Fei & Abigail Washburn (Smithsonian Folkways Recordings)
Phoebe Hunt – Neither Of Us Is Wrong (self released)
Jess Jocoy – Such A Long Way (self released)
Nathan Kalish – Songs for Nobody (Winter Wildfires Music)
Watkins Family Hour – Brother Sister (Family Hour Records)
Webb Wilder – Night Without Love (Landslide Records)

3 aprile
Logan Ledger - Logan Ledger (Rounder Records)
Western Centuries - Call The Captain (Free Dirt Records)
Ezra Bell – This Way to Oblivion (Dutch Records)
Andy Brasher – Myna Bird (self-released)
Caleb Caudle – Better Hurry Up (Baldwin County Public Records)
Marshall Chapman – Songs I Can’t Live Without (Tallgirl Records)
Ruthie Collins – Cold Comfort (Sidewalk Records)
James Elkington – Ever-Roving Eye (Paradise of Bachelors Records)
Steve Goodman – Live ’69 (Omnivore Recordings)
Parsonsfield – Happy Hour On The Floor (Signature Sounds Recordings)
The Roseline – Good/Grief (Alt-Country Club)
Slow Leaves – Shelf Life (Birthday Cake Media)

27 marzo
Mark Erelli - Blindsided (Soundly Music)
100 Mile House – Love and Leave You (Fallen Tree Records)
Jesse Daniel – Rollin’ On (Die True Records)
Brian Fallon – Local Honey (Lesser Known Records)
Lilly Hiatt – Walking Proof (New West Records)
Brett James – I Am Now (Label Logic)
Thomm Jutz – To Live in Two Worlds, Vol. 1 (Crossroads Label Group)
Eric Long – Looking Up (self-released)
Mustangs of the West – Time (Blue Élan Records)
Lukas Nelson and Promise of the Real – Naked Garden (Fantasy Records)
Sarah Peacock – Burn the Witch (Road Dog Enterprises)
Jared Rabin – No Direction (Golden Twine Music)
Ben Reel – The Nashville Calling (B.Reel Records)
Kim Richey – A Long Way Back: The Songs of Glimmer (Yep Roc Records)
Saints Eleven – This Town (self-released)
Clem Snide – Forever Just Beyond (Ramseur Records)
The Tender Things – How You Make a Fool (Spaceflight Records)

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Home page


 News   notizie, video, segnalazioni, classifiche


Video della settimana:
Daniele Tenca - This Land

Daniele Tenca pubblica un nuovo singolo, una personale rivisitazione di ‘THIS LAND’ di Gary Clark Jr., brano che affronta temi come il razzismo e la discriminazione, che dopo la vicenda di George Floyd sono più attuali che mai. ‘THIS LAND’ esce per la nuova label B District Music (Bagana), è distribuito da Pirames International su tutte le piattaforme digitali.



-----------------------------------------------------------------------------------------


:: Richard & Linda Thompson - il box Hard Luck Stories dall'11 Settembre 2020

Il prossimo 11 settembre, Universal Music pubblicherà RICHARD & LINDA THOMPSON “HARD LUCK STORIES (1972-1982)”, un box set di 8 CD contenente i 6 album in studio rimasterizzati dai nastri originali, con 31 registrazioni inedite tra cui outtake, demo e rarità oltre a brani dal vivo registrati tra il 1975 e il 1977. Questa retrospettiva completa sulla carriera del duo è stata curata personalmente da Richard e Linda e compilata e masterizzata da Andrew Batt.

Oltre ai 3 classici album per l’Island Records, "I Want To See The Bright Lights Tonight", "Hokey Pokey" e "Pour Down Like Silver", il cofanetto include anche "First Light" e "Sunnyvista" (entrambi rimasterizzati dai master originali) e il loro ultimo LP, "Shoot Out The Lights". Il primo disco della nuova compilazione, "Sometimes It Happens” raccoglie le prime incisioni con The Bunch e Brian Patten mentre il quinto disco "The Madness Of Love", contiene 5 straordinarie performance dal vivo registrate alla Queen Elizabeth Hall nell'aprile del 1975 e altre 5 canzoni, sempre dal vivo, al Theatre Royal di Londra nel maggio 1977. Il box set esamima l'intera carriera della coppia ed è un must per i fan di Richard e Linda Thompson, nonché un'introduzione definitiva a una serie di lavori ancora oggi amatissimi.

Il set contiene anche un libro di 72 pagine con note bio-discografiche, fotografie rare e inedite di alcuni dei più grandi fotografi rock (Keith Morris, Gered Mankowitz e Pennie Smith), nonché immagini degli archivi personali di Richard e Linda. I saggi contenuti nel booklet sono opera di Patrick Humphries e Mick Houghton. Durante la loro carriera decennale, Richard e Linda Thompson hanno creato un affresco musicale straordinario, rivoluzionario per i loro tempi e, come dimostra questo nuovo cofanetto, ancora oggi attuale e rilevante. Il loro impatto musicale non ha eguali, lo dimostrano i numerosi artisti contemporanei che li citano come una delle influenze maggiori e l'invidiabile alta considerazione che continuano a mantenere nel panorama musicale odierno.

Fonte: Universal

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Yusuf/ Cat Stevens - Tea For The Tillerman 2 dal 18 Settembre 2020

A 50 anni dall'uscita dell’originale “Tea for the Tillerman”, l'album del 1970 che consacrò il successo planetario dell’artista britannico, Yusuf / Cat Stevens re-immagina l’album pubblicando “Tea for the Tillerman²” il prossimo 18 Settembre. “Tea for the Tillerman²” vede Yusuf riproporre gli undici brani con nuovi arrangiamenti mezzo secolo dopo, una bellissima reunion tra l'artista e le canzoni che hanno contribuito a definire le melodie pop anni '70 e un vero e proprio universo di esperienze: l'impatto di Tillerman è andato al di là della musica e si è sottilmente intrecciato con il tessuto della cultura popolare con canzoni che hanno sviluppato una vita propria attraverso il loro utilizzo in film, TV e numerose reinterpretazioni di altri artisti.

La copertina dell'album di T4TT² illustra la stessa pittoresca scena Tea-Time dell'album originale, cinquant'anni dopo. Tillerman è tornato da una spedizione nello spazio ed ha scoperto un mondo decisamente più oscuro. I due bambini stanno ancora suonando accanto a lui ma questa volta ascoltano in streaming la musica più recente e comunicano via FaceTime sui loro telefoni cellulari. Il concept di Tea for the Tillerman² nasce da una conversazione tra Yusuf e suo figlio su come celebrare il cinquantesimo anniversario dell'album. Da lì l'idea di re-immaginare e ri-registrare le canzoni ed il risultato parla da solo. Paul Samwell-Smith si è occupato della produzione nel Sud della Francia nell'estate del 2019 ai Fabrique Studios, vicino a St Remi, dove Van Gogh ha dipinto alcune delle sue opere più famose. Lo studio ha anche una storia interessante, essendo stato in passato una fabbrica per tingere le prestigiose giacche rosse degli ussari di Napoleone, oltre ad essere sede di una delle più grandi collezioni di cinema classico francese e dischi in vinile. L’intera esperienza di registrazione è stata inoltre filmata.

Tea for the Tillerman² vede Yusuf riunirsi con due dei personaggi chiave dell’album originale: il produttore Paul Samwell-Smith e il chitarrista Alun Davies. A loro si aggiungono il bassista Bruce Lynch, membro della band di Yusuf dalla metà degli anni ‘70, il chitarrista Eric Appapoulay e il polistrumentista Kwame Yeboah (percussioni e tastiere) che fanno parte dell’attuale live band di Yusuf; hanno inoltre partecipato alle registrazioni il chitarrista Jim Cregan, il tastierista Peter Vettese e David Hefti, che ha contribuito al sound di Yusuf dal vivo e in studio per quasi dieci anni, engineer delle session di registrazione. 50 anni dopo, le canzoni di T4TT² suonano oggi più forti che mai. L’album parla nuovamente di preoccupazione per il mondo naturale ed esamina alcune delle nostre relazioni più profonde, di generazione in generazione, sostenute da un desiderio di unione spirituale in un mondo materialistico imprevedibile e sempre più distrutto. In questo momento così instabile ed incerto, tali valori meritano totalmente di essere rappresentati e con Tea for the Tillerman² un’intera nuova generazione scoprirà di nuovo questo album. Come T.S. Eliot una volta scrisse: “Non smetteremo di esplorare, e la fine di tutta la nostra esplorazione sarà arrivare dove abbiamo iniziato e conoscere il luogo per la prima volta.”

fonte: Universal

----------------------------------------------------------------------------------------


::
Holy Motors - ‘Horse’ disponibile dal 16 ottobre per Wharf Cat.

Gli Holy Motors annunciano l’uscita di ‘Horse’, disponibile dal 16 ottobre per Wharf Cat. Ascolta il primo estratto ‘Country Church’ - Gli Holy Motors sono una realtà unica, una sorpresa emozionante che non mancherà di regalare nuova gioia ai fan di Mazzy Star e Slowdive. La band di Tallin, Estonia, guidata dall'incantevole voce di Eliann Tulve e dalla chitarra di Lauri Raus ha realizzato un gioiello di oscuro cowboy dream-pop, otto gemme che non avrebbero sfigurato nella colonna sonora di Paris Texas di Wim Wenders. ‘Horse’ è il secondo album degli Holy Motors, seguito dell’ottimo esordio ‘Slow Sundown’ del 2018 e l'esordio per la newyorkese Wharf Cat.

Anche se influenzati dall’americana gli Holy Motors sono di Tallin, Estonia, nati nel 2013 quando il membro fondatore, principale songwriter e chitarrista Lauri Raus ha incontrato la cantante Eliann Tulve (al tempo sedicenne). Grazie al connubio tra le chitarre trasognanti della band e la voce di Eliann gli Holy Mototrs sono velocemente diventati un caso difficile da ignorare a livello internazionale, tanto da attirare l’attenzione di Pitchfork, riuscire a suonare al SXSW, aprire delle date dei LOW e suonare nelle più importanti capitali europee e città degli states. Gli Holy Mototrs sono una band unica, da tenere d’occhio e seguire in futuro, con uno stile immortale che si rifà al più classico sound nord americano, allo shoegaze e alle atmosfere cinematiche del cinema di Wim Wenders.

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Cut Worms - Nobody LIves Here Anymore dal 9 ottobre per Jagjaguwar

I Cut Worms annunciano il doppio album ‘Nobody Lives Here Anymore’, instant classic country-indie-rock. Il nuovo album della band di Max Clarke, artista dell’Ohio di base a Brooklyn, uscirà il 9 ottobre per Jagjaguwar, anticipato dal video del singolo ‘Sold My Soul e dal nuovo brano ‘God Bless the Day’. Il nuovo album dei Cut Worms è stato registrato tra maggio e novembre 2019 a Memphis, Tennessee, influenzato da country e americana senza disdegnare il passato indie rock del disco d’esordio ‘Hollow Ground’.

Max Clarke ha immediatamente iniziato a scrivere il materiale del nuovo album dopo un lungo tour di 18 mesi in supporto alla promozione dell’Ep ‘Alien Sunset’ e dell’album d’esordio per Jagjaguwar. Per il nuovo album Max Clarke ha scritto quasi 30 brani, di cui poi 17 sono finti nel disco prodotto da Matt Ross-Spang ai Sam Phillips Recording Studio. Per il nuovo album è stata assoldata una strepitosa band di indie country rock statunitense con cui ha limato, perfezionato e registrato 17 gemme di americana cosmica. Le nuove ‘Sold My Soul’ e ‘God Bless The Day’ seguono il percorso intrapreso con i primi tre estratti dal nuovo album ‘Unnatural Disaster’, ‘Baby Come On’ e ‘Castle in the Clouds’. ‘Nobody Lives Here Anymore’ è un gioiello di ben 80 minuti, un atto d’amore verso la tradizione della musica americana, ma anche un gioiello pop senza tempo che non mancherà di essere ricordato in futuro. Max Clarke è riuscito a riscrivere il passato della musica americana e dare all’indie pop rock contemporaneo il gusto tipico dei giorni dei 45 giri e Top of the Pops.

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


::
Jeremy Tuplin - il nuovo album dal 14 agosto per Trapped Animal

Il nuovo album dell’originale songwriter del Somerset uscirà per Trapped Animal, anticipato dai singoli ‘Break Your Heart Again’ e ‘Space Magic’. I dischi di Jeremy Tuplin sono sempre fuori dalle righe, capaci di affrontare generi differenti, passando da atmosfere tipicamente indie rock britanniche ad un gusto unico per glam, pscyh folk e alternative rock. Il terzo album di Jeremy Tuplin è psichedelia folk dal gusto vintage e il mood contemporaneo, vicino al mondo dell'indie rock, della canzone d'autore e del glam rock d'annata. I testi sono stralunati, moderne favole irrazionali che parlano di amore e animali rari, un bouquet di canali televisivi e show prodotti dalla geniale mente di Jeremy Tuplin per il suo pubblico. In ‘Violet Waves’ Jeremy Tuplin e la sua band, the Ultimate Power Assembly, interagiscono perfettamente come parte di una spirale cosmica. Il disco è stato registrato in Germania, Italia e Inghilterra durante i suoi ultimi due tour e ha sapori differenti che strizzano l'occhio alle oscure gemme barocche di Scott Walker, all'euforia acida di Father John Misty e alla tradizione psych rock contemporanea.

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Angel Olsen - Whole New Mess dal 28 agosto per Jagjaguwar

Il nuovo lavoro di Angel Olsen è anticipato dal singolo e dal video della title track. ‘Whole New Mess’ è una raccolta di 11 brani, inediti e versioni alternative di tracce apparse sul suo ultimo e acclamato album ‘All Mirrors’. Le versioni alternative dei brani di ‘All Mirrors’ sono più scarne e differenti dagli originali e con titoli leggermenge differenti, mentre gli inediti sono la title track ‘Whole New Mess’ e ‘Waving, Smiling’. ‘Whole New Mess’ è un lavoro molto personale per Angel Olsen, un disco legato ad un periodo duro per l’artista americana. Per certi versi l'album è una versione minimale ed intimista dell’ultimo ‘All Mirrors’, nello stile che l'artista americana aveva già mostrato per quel gioiello voce e chitarra che è stato ‘Phases’. Angel Olsen si rivolge al suo pubblico armata solo della sua potente e unica voce, accompagnata dalla chitarra e poco altro. 'Whole New Mess' è il precursore di 'All Mirrors', ma anche un album a se stante grazie ai due inediti presenti che ne completano una scaletta perfetta. Angel Olsen ha presentato la title track dal vivo con una performance live esclusiva per il Tonight Show di Jimmy Fallon, inoltre ha annunciato una nuova data del suo live show streaming Cosmic Stream 3, che stavolta sarà trasmesso online dall’Hazel Robinson Amphitheater di Asheville, Noth Carolina. .

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


::
The Pretty Things - il nuovo album Bare As Bone, Bright As Blood a settembre

La cult band britannica The Pretty Things ha annunciato che il loro nuovo album "Bare As Bone, Bright As Blood" uscirà il 25 settembre su Madfish Music.

Il 13 dicembre 2018, dopo il tutto esaurito all'O2 Indigo di Londra, The Pretty Things si sono ritirati dalle esibizioni dal vivo ed elettriche, dopo 55 anni di tour e registrazioni, a causa dei problemi di salute del cantante Phil May. Non era una cosa che la band, o i loro fan, volevano, ma era inevitabile, date le circostanze. All'epoca, c'era già un nuovo album elettrico ben avviato, ma questo fu accantonato perché era chiaro che la band non sarebbe mai stata in grado di eseguire dal vivo nessuna di quelle registrazioni. Tuttavia, nel corso del 2019 si è verificato un significativo cambiamento di atteggiamento all'interno della band e, all'inizio dell'anno, la band, insieme al manager e produttore, Mark St. John, è tornata in studio e ha fatto i primi, timidi passi verso la realizzazione di un nuovo album, questa volta in un formato interamente acustico. L'album - ora completato e intitolato "Bare As Bone, Bright As Blood" - è una vera e propria prima assoluta per una band che da oltre 55 anni abbatte i muri con le sue performance dal vivo aggressive e memorabili ed elettriche.

"Bare As Bone, Bright As Blood" non lascia spazio a privilegi. Non si tratta di una coppia di vecchi rocker, che ancora sono i più grandi rocker della città. Questo è il lavoro di due anziani, che si comportano come se avessero la loro età, forse per la prima volta in assoluto. Se la loro salute e la loro energia si esauriscono, la loro abilità, la loro intuizione e la loro esperienza non lo sono, con il risultato che hanno fatto un disco notevole, eccitante, inaspettato e stimolante, cioè, contro ogni previsione, un’altra singolare opera prima per The Pretty Things. È stato un giorno molto triste quando abbiamo detto addio forzato alla stupefacente band elettrica che era The Pretty Things nel dicembre 2018. È un giorno molto felice questo nel rivederli, finalmente come i vecchi che sono veramente, e finalmente a loro agio nel liberare i giovani che, per tanto, tanto tempo, sono stati. "Bare as Bone, Bright as Blood" - il notevole e inaspettato nuovo album di The Pretty Things, contiene ancora la loro oscura e contaminata regalità, bandita dal rock establishment.

fonte: A Buzz Supreme

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Casey Rae - "William S. Burroughs e il culto del rock’n’roll" in libreria per Jimenez edizioni

Analizzando il modo in cui una delle figure letterarie più controverse d’America ha alterato i destini di tanti grandi musicisti, questo libro svela per la prima volta in modo organico e approfondito le trasformazioni nella storia della musica che si possono far risalire a William Burroughs. Eroinomane e omosessuale, Burroughs giunse alla notorietà come un outsider rispetto al mondo letterario convenzionale; il suo capolavoro, Pasto nudo, fu bandito per oscenità, ma la struttura non lineare del romanzo era audace quanto il suo contenuto. Casey Rae sonda l’ascendente di Burroughs sui musicisti più audaci degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta (e oltre), quando divenne una sorta di rito di iniziazione farsi ritrarre accanto all’autore o sperimentare le sue tecniche di cut-up per scrivere testi rivoluzionari. Che si riferiscano all’esplorazione dell’occulto con David Bowie, alle crude raffigurazioni della vita di strada suggerite a Lou Reed o ai consigli dati a Patti Smith su come affrontare la celebrità, le storie raccontate da Casey Rae cambieranno il nostro modo di vedere la rivoluzione culturale in America e di ascoltare la musica che ha prodotto. Dal rock al punk, dall’hip hop alla musica elettronica, dall’industrial all’heavy metal (la cui prima definizione si deve proprio a lui), non c’è genere che non sia stato “toccato” dal genio letterario di William Burroughs, la cui eredità suona ancora forte a più di vent’anni dalla scomparsa.

CASEY RAE, l'autore
Direttore delle licenze musicali di SiriusXM e critico di lunga data. Suoi articoli sono apparsi in numerose testate, tra cui New York Times, Los Angeles Times, Washington Post e Billboard. È inoltre professore aggiunto alla Georgetown University..

fonte: Jimenez edizioni

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Thurston Moore - ‘By the Fire’, nuovo album solista dal 25 settembre

Thurston Moore ha annunciato l’uscita del suo nuovo album solista ‘By the Fire’ e pubblicato il primo singolo ‘Hashish’. Ascolta ‘Hashish’ - Il nuovo album dell’ex leader dei Sonic Youth uscirà il 25 settembre per la sua personalissima Daydream Library Series.

Il nuovo lavoro solista di Thurston Moore arriverà all’inizio dell’autunno, un album molto atteso dopo l’ottimo riscontro di pubblico e critica di ‘Spirit Counsel’, esordio per la sua personale etichetta e settimo studio album solista dell'ex Sonic Youth. A ‘By The Fire’ ha preso parte una nutrita schiera di star, tra cui Deb Googe dei My Bloody Valentine al basso, l’ex Sonic Youth Steve Shelley e Jem Doulton alla batteria, Jon Leidecker aka ‘Wobbly’ dei Negativland ai synth e James Sedwards alla chitarra. ‘Hashish’, il primo singolo del nuovo album, è un’ode d’amore da parte dell’artista per il celebre narcotico leggero. Il video del brano è stato realizzato con immagini psichedeliche, scene d’archivio del suo ultimo tour del 2020 realizzato con il The Thurston Moore Group e video del suo lockdown di questa primavera. L’album è stato registrato prima del lockdown a Londra e la copertina realizzata dall’artista londinese Radieux Radio, autore anche di alcuni dei testi del nuovo album di Thurston Moore.

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Mother's Cake
- nuovo album del power psych rock trio austriaco dal 18 settembre

'Cyberpunk!', nuovo album del power psych rock trio austriaco uscirà il 18 settembre anticipato dai singoli ‘Crystals in the Sky’ e ‘Toxic Brother

Cyberfunk!’ è il quinto album della band tirolese, seguito dell’ottimo riscontro di critica e pubblico ricevuto da ‘No Rhyme No Reason’ del 2017. I Mother’s Cake hanno registrato il nuovo album durante una lunghissima session di 72 ore, tre giorni passati senza chiudere occhio o pause di alcun genere. Il gruppo ha conservato tutte le energie disponibili per liberarle in studio, senza sprecare neanche un respiro.

I Mother's Cake sono attivi dal 2008 e hanno suonato ovunque, da Manchester a Melbourne, inclusi show in compagnia di artisti del calibro di Wolfmother, Iggy and the Stooges, Alice in Chains e Limp Bizkit, oltre ad aver registrato un poderoso live album in notturna presso la pista da sci del Bergisel in Austria. Il nuovo album è stato registrato dalla band stessa con l’aiuto dei produttori Raphael Neikes e Manuel Renner dello Studio Ueberlärm di Mannheim, Germania. Il disco si muove in modo omogeneo tra brani psichedelici come ‘Crystals In The Sky’, intense sfuriate heavy punk rock come ‘Toxic Brother’, brani atmosferici come ‘Love Your Smell’ e ‘Gloria’ (non è una cover) e funk rock dal retrogusto folk come nel caso di ‘Hit On Ur Girl’. ‘CYBERFUNK!’ è l’album della maturità per I Mother’s Cake, sicuramente il punto più elevato della carriera.

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------

:: Widowspeak - 'Plum' uscirà il 28 agosto per Captured Track

I Widowspeak, duo indie-rock fortemente influeynzato dal country e dal folk nordamericano, tornano con il nuovo album ‘Plum, disponibile dal 28 agosto per la cult label newyorkese Captured Tracks. Il nuovo album di Molly Hamilton e Robert Earl Thomas è stato anticipato dal singolo ‘Breadwinner’, seguito del primo estratto ‘Money’.

Con i nuovi brani ‘Money’ e ‘Breadwinner’ gli Widowspeak, veterani della scena indie di Brooklyn, ci hanno ricordato quanto fosse appassionante e bello il loro dream-pop tinto di country, uno stile inimitabile che li ha resi una delle band più note del circuito newyorkese e nordamericano. La band si è formata a Brooklyn nel 2010 dopo il trasferimento nella grande mela da Tacoma, Washington, di Molly Hamilton e il seguente incontro con Robert Earl Thomas. Il loro album di debutto è uscito nel 2011 e il loro brano ‘Harsh Realm’ è finito nella serie ‘American Horror Story’. Sono seguiti altri tre album in studio ed esibizio nei più noti club e festival statunitensi ed europei.

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Spoon - la serie di ristampe in uscita nel 2020 su Matador Records

Il catalogo degli Spoon sarà disponibile quest’anno per la prima volta in tutto il mondo su vinile e CD su Matador Records. La serie Slay On Cue vedrà la ristampa dei primi otto album della band nelle loro edizioni originali: Telephono (1996), Soft Effects EP (1996), A Series Of Sneaks (1998), Girls Can Tell (2001), Kill The Moonlight (2002), Gimme Fiction (2005), Ga Ga Ga Ga Ga (2007) e Transference (2010). “Alcuni di questi album non sono mai stati disponibili su vinile o CD per anni, e in alcuni posti, non sono mai usciti,” afferma il frontman Britt Daniel. L’annuncio è accompagnato dalla versione restaurata del video per “Small Stakes” il grande classico tratto da Kill The Moonlight, sviluppato dalla pellicola 8mm originale. “È uno sguardo alla vita in studio nel 2002, durante le registrazioni di Kill The Moonlight, girato dal nostro amico Peter Simonite,” afferma Daniel.

Le prime pubblicazioni della serie sono l’album di debutto Telephono e l’EP Soft Effects, disponibili su vinile e CD per la prima volta dalla pubblicazione originale nel 1996-1997 su Matador. Queste due uscite mostrano l’evoluzione volubile degli eroi del rock, partendo dal sound crudo e dalle dinamiche impetuose di Telephono, alla scrittura sofisticata e acuta di Soft Effects, dirigendosi verso il futuro avventuroso e brillante della band con le successive pubblicazioni. L’edizione serigrafata di Soft Effects sarà disponibile in 500 copie su vinile rosso e vinile blu. Il 29 agosto, in occasione del Record Store Day in Nord America, sarà disponibile una compilation curata dai fan intitolata All The Weird Kids Up Front (Más Rolas Chidas).

Nel 2019 gli Spoon hanno pubblicato l’acclamato Everything Hits At Once: The Best of Spoon che li ha consolidati come una delle band più importanti nella scena rock degli ultimi 25 anni. L’album contiene il nuovo singolo “No Bullets Spent”, con cui la band si è esibita al Jimmy Kimmel Live. Il brano è entrato nella Top Ten delle classifiche radio. Sempre l’anno scorso, la band si è esibita in Nord America con Beck e Cage The Elephant, per un totale di 30 date. La Fender ha pubblicato la Britt Daniel Signature Telecaster Thinline – mettendo in evidenza l’influenza di Daniel nello stile precision-punk che ha reso gli Spoon celebri in tutto il mondo.

fonte: spin-go

----------------------------------------------------------------------------------------


:: H.C. McEntire
- il nuovo album dal 21 agosto per Merge records

H.C. McEntire, musicista del Nord Carolina e voce dei Mount Moriah, torna con il suo secondo lavoro solista tra folk, country e alternative rock. ‘Eno Axis’, uscirà il 21 agosto per Merge Records, anticipato dal video del primo singolo ‘Time, On Fire
H.C. McEntire è un’artista di comprovata abilità tecnica, una delle voci più interessanti del nuovo panorama indipendente statunitense, capace di rinvigorire la scena country e folk con sterzate moderne degne delle migliori prove di Angel Olsen e Sharon Van Etten.

Lionheart’, il precedente album uscito a nome H.C. McEntire, era stato salutato da UNCUT magazine come disco del mese di gennaio 2018, e poteva vantare un nutrito gruppo di guest che avevano preso parte alle registrazioni del disco: Kathleen Hanna, Angel Olsen, Amy Ray, Tift Merritt, William Tyler, Mary Lattimore e Phil Cook, ‘Time, On Fire’, primo singolo del nuovo album di H.C. McEntire, è un pezzo pop incredibile, il proemio perfetto per lanciare ‘Eno Axis’, ritorno discografico della voce dei Mount Moriah e nuova missione di una delle voci più interessanti della nuova scena indipendente americana. ‘Lionheart’ era stato registrato dall'artista durante le pause del tour di Angel Olsen del 2017, per cui H.C. McEntire è stata la corista principale, stavolta il disco ha avuto una genesi più lunga e tempi di lavoro più dilatati. L’album è stato registrato nella cittò natale di H.C., a Durham, North Carolina, sul fiume Eno, seguendo una vita più sana e meno movimentata di quella di una una metropoli o durante un tour. Sveglia al mattino presto, passeggiate in campagna e la vita familiare hanno risvegliato qualcosa di nuova nell'animo della cantante dei Mount Moriah. ‘Eno Axis’ è il disco che catapulterà H.C. McEntire tra i grandi nomi della nuova scena americana e tra le voci principali del folk e del rock contemporaneo.

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Bruce Hornsby
- Non-Secure Connection, il nuovo album dal 14 agosto

Non-Secure Connection’, il nuovo album di Bruce Hornsby, uscirà il 14 agosto per Zappo Productions e Thirty Tigers. Al disco hanno presto parte James Mercer dei The Shins, Justin “Bon Iver” Vernon, Brad Cook, Jamila Woods, Leon Russell e Vernon Reid tra gli altri. ‘My Resolve’ è primo estratto dal nuovo album e collaborazione con James Mercer, voce dei The Shins.

Non-Secure Connection’ segna il ritorno di Bruce Hornsby dopo l’ottimo riscontro di pubblico e critica di ‘Absolute Zero’, ritorno solista a 20 anni dal suo ultimo lavoro e ben 35 dal successo internazionale del suo esordio e dell’immortale singolo ‘The Way It Is’. Tra le tracce del nuovo album è presente anche ‘Anything Can Happen’, collaborazione con Leon Russell recuperata dal demo registrato dai due artisti oltre 25 anni fa. L’album è stato prodotto da Hornsby stesso e registrato con la sua attuale band, i Noisemakers, e vanta la partecipazione di ospiti del livello di James Mercer, Justin Vernon, Jamila Woods, Leon Russell, Vernon Reid, Rob Moose, Hideaki Aomori degli yMusic e l’Orchestra di St. Hanks.

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Fleetwood Mac - The Play On, nuova ristampa da settembre

Il terzo album in studio dei Fleetwood Mac, "Then Play On", sarà ristampato su Cd e vinile il 18 settembre 2020 da BMG. Questa edizione deluxe e ampliata dell'album, sarà caratterizzata dalla tracklist originale inglese più quattro tracce bonus, tutte masterizzate a metà velocità per migliorarne la gamma dinamica e con la versione in doppio vinile nero da 180 grammi. Il Cd sarà accompagnato da un mediabook, mentre il doppio LP conterrà un book di 16 pagine; in entrambi troveranno spazio le nuove note di copertina del biografo della band, Anthony Bozza, e una introduzione scritta da Mick Fleetwood. Questa edizione celebrativa anticiperà la release mondiale del film-concerto "Mick Fleetwood And Friends Celebrate The Music Of Peter Green", che uscirà nel corso dell'anno. Pubblicato per la prima volta il 19 settembre 1969, 'Then Play On' fu il primo degli album originali dei Fleetwood Mac con Danny Kirwan e l'ultimo con Peter Green. Questo album col titolo ispirato dal primo verso de "La dodicesima notte" di Shakespeare, "If music be the food of love, play on", presentò un sound stilisticamente più ampio rispetto al blues classico dei primi due album del gruppo. L'album contiene le prime versioni di alcune delle canzoni più importanti dei Fleetwood Mac, come "The Green Manilishi", "Searching For Madge" e "Oh Well Pts. 1 & 2" ed è celebrato come un disco di rinnovamento del genere e come uno dei punti di svolta nel vasto repertorio della band. "Then Play On" ha raggiunto il sesto posto nelle classifiche inglesi, diventando successivamente il quarto album della band ad entrare nella Top 20 ed il terzo nella Top 10.

fomnte: A Buzz Supreme

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Bob Mould - il nuovo album da settembre per Merge records

Bob Mould torna con ‘Blue Hearts’, nuovo album del cantante e chitarrista della fondamentale formazione punk hardcore americana Husker Du. ‘Blue Hearts’ uscirà il 25 settembre per Merge, anticipato dal provocatorio singolo ‘American Crisis’, perfetto per commentare l’attuale momento storico. Il nuovo album solista di Bob Mould arriva a breve distanza dall’ottimo ‘Sunshine Rock’, annunciato dal potente ritorno alle rumorose chitarre punk del singolo ‘American Crisis’. “American Crisis - racconta Bob Mould - è un racconto di due epoche, parla di passato e presente. I paralleli tra il 1984 e il 2020 sono spaventosi: leader telegenici e carismatici appoggiati da estremisti cattolici, ma incapaci di gestire l’attuale pandemia come in passato l’epidemia di HIV/AIDS.” Fino al 7 giugno i proventi del singolo 'American Crisis' saranno devoluti alle associazioni OutFront Minnesota e Black Visions Collective.

Blue Hearts è l’album più diretto della lunga carriera di Bob Mould, una rabbiosa collezione di 14 brani descritti dall’artista stesso come il mucchio di canzoni di protesta più accattivanti scritte da lui. L’album è stato prodotto da Mould stesso presso gli Electrical Audio di Chicago con l’aiuto del fonico Beau Sorenson. Insieme all’ex Husker Du la band è composta da Jon Wurster alla batteria Jason Narducy al basso. ‘Blue Hearts’ è il rabbioso yin contrapposto al positivo yang del precedente lavoro ‘Sunshine Rock’, un album pervaso da un senso di déjà vu. I rabbiosi inni di oggi ricordano il ragazzo dichiaratamente gay che suonava con gli Husker Du nei primi anni ’80 e che ha visto morire di AIDS tanti amici. Secondo Bob Mould i leader di oggi – compreso quello che è alla Casa Bianca – sembrano essere contenti che l’epidemia stia uccidendo un’intera generazione. Non c’è dubbio che Bob Mould abbia ritrovato se stesso guardando al passato. “Abbiamo un carismatico e telegenico leader sostenuto dagli estremisti cattolici. Questa gente ha già provato ad uccidermi una volta, ora sono di nuovo qui e non mi farò da parte …”.

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Bright Eyes - dal 21 agosto il nuovo album per Dead Oceans

I Bright Eyes rivelano i dettagli del loro ritorno discografico. ‘Down in the Weeds, Where the World Once Was’ uscirà il 21 agosto per Dead Oceans. L’album è anticipato dal singolo ’Mariana Trench’, quarto estratto dal nuovo album insieme ai brani ‘One and Done’, ‘Persona Non Grata’ e ‘Forced Convalescence’.

Sui social la notizia rimbalzava già da mesi, ma solo ora i Bright Eyes e la la loro nuova label, Dead Oceans, confermano la notizia di un nuovo album. Dopo il primo singolo uscito a gennaio e altri due arrivati a marzo e maggio finalmente la band di Conor Oberst conferma l’uscita di ‘Down in the Weeds, Where the World Once Was’ per il 21 agosto. Il nuovo singolo ‘Mariana Trench’ è accompagnato da un video animato realizzato da collettivo Art Camp. Art Camp racconta: “La produzione del video è iniziata duranta la quarantena e finita con l’inizio della fase 2. L’animazione del video è composta da 2,200 illustrazioni realizzate a mano e animazione 3D”. Il nuovo album arriva a quasi 10 anni di distanza da ‘The People’s Key’ del 2011, nono album della band composta da Conor Oberst, Mike Mogis e Nathaniel Walcott. Alla registrazione delle 14 tracce del nuovo album oltre ai tre fondamentali musicisti dei Bright Eyes ha preso parte anche una nutrita schiera di guest star e amici, tra cui Flea dei Red Hot Chili Peppers e Jon Theodore (The Mars Volta, Queens of the Stone Age).

fonte: Goodfellas

----------------------------------------------------------------------------------------


:: Marc Bolan - AngelHeaded Hipster: The Songs Of Marc Bolan and T.Rex dal 4 settembre

BMG annuncia l'uscita di uno straordinario album tributo a uno dei più grandi artisti britannici di tutti i tempi, Marc Bolan. Marc è stato da sempre citato come una delle maggiori influenze da alcuni dei più grandi nomi della musica da David Bowie a Johnny Marr. L'epoca d'oro di Bolan risale tra la fine degli anni Sessanta ed i Settanta, quando era l'artista più venduto dopo i Beatles, oltre ad essere star del cinema e la scintilla dietro la scena Glam Rock. Morì nel 1977 a soli 29 anni, dopo un incidente d'auto a Barnes, Londra, ma la sua reputazione negli anni è solo cresciuta.

Nell'anno in cui Marc sarà inserito nella Rock n Roll Hall Of Fame e a 50 anni dal primo singolo e album dei T.Rex, illustri fan si sono riuniti per rendergli omaggio e per sostenere il suo posto tra i grandi della musica. Per "AngelHeaded Hipster", grandi star tra cui Elton John, U2, Joan Jett, Nick Cave, Peaches e Marc Almond hanno reinterpretato e rivisitato alcuni dei suoi più grandi brani tra cui Jeepster, Bang A Gong (Get It On) e Ride A White Swan. L'album è stato realizzato sotto la direzione di Hal Willner, un veterano con la fama di saper creare l'alchimia con i diversi artisti con cui ha collaborato, che purtroppo ci ha lasciato il 7 aprile colpito da Covid-19, una scomparsa che ha generato dietro di sé una serie infinita di affettuosi omaggi da parte di tutti coloro che hanno lavorato con lui e lo hanno conosciuto. È stato il produttore degli sketch musicali del Saturday Night Live per diversi decenni e ha prodotto album per artisti come Marianne Faithfull, Lou Reed, Bill Frisell, Lucinda Williams, Allen Ginsberg, William S. Burroughs, tra gli altri.

Willner ha lavorato su AngelHeaded Hipster per diversi anni, con session attraverso i continenti, da New York, Los Angeles e New Orleans a Londra, Parigi e Berlino. L'album presenta ospiti speciali come Donald Fagen, Mike Garson, Bill Frisell, Wayne Kramer, Van Dyke Parks e Marc Ribot, con arrangiamenti di Thomas Bartlett, Steven Bernstein, Eli Brueggemann, J.G. Thirlwell e Steve Weisberg. Ogni brano rivela un Marc diverso e offre un omaggio unico al musicista, scrittore, poeta e compositore poliedrico.

Esce in anteprima Cosmic Dancer di Nick Cave, che esplora il cuore di una canzone che racconta la nascita creativa di Bolan, mentre si interroga sul suo essere mortale, un artista che parla a un altro attraverso le generazioni.

fonte: A Buzz Supreme

 




info@rootshighway.it