:: Menù
 



RootsHighway è membro ufficiale della Euro Americana Chart, la classifica dei dj e giornalisti europei sul mondo Americana/ Roots. Leggi la classifica completa su euroamericanachart.eu

 
 

IN USCITA: scorri l'elenco delle prossime uscite discografiche in campo Americana/ Roots/ Indie:

18 novembre
Melissa Carper - Ramblin’ Soul (MAE Music)
Billy Strings - Me/and/Dad (Rounder Records)
Brian Blake – Book of Life (HWY90 Records)
Ruthie Foster – Healing Time (Blue Corn Music)
Vince Herman – Enjoy the Ride (LoHi Records)
Taylor Kingman – Hollow Sound (Mama Bird Recording Co.)
Maple Run Band – Used to Be the Next Big Thing (Black Pasture Records)
Caitlin Rose – Cazimi (Pearl Tower Records)
Angela Strehli – Ace of Blues (Antone’s Records)
The Stubborn Lovers – Come A Reckoning (self-released)
Neil Young & Crazy Horse – World Record (Reprise Records)

11 novembre
Sam Bush - Radio John: Songs of John Hartford (Smithsonian Folkways Records)
Various Artists - Live Forever: A Tribute to Billy Joe Shaver (New West Records)
James Houlahan – Beyond the Borders (independent)
Larkin Poe – Blood Harmony (Tricki-Woo Records)
Stephen McCarthy & Carla Olson – Night Comes Falling (independent)
Mud Morganfield – Portraits (Delmark Records)
Jeb Loy Nichols – The United States Of The Broken Hearted (On-U Sound)
Jack Schneider – Best Be on My Way (Jeffers Records)
Bruce Springsteen – Only The Strong Survive (Columbia Records)
The Whiskey Charmers – On The Run (Sweet Apple Pie Records)
The White Buffalo – Year Of The Dark Horse (Snakefarm Records)

4 novembre
Seth Avett - Seth Avett Sings Greg Brown (Ramseur Records)
Jason Carter - Lowdown Hoedown (Fiddleman Records)
First Aid Kit – Palomino (Columbia Records)
Dan Israel – Seriously (self-released)
The Jorgensens – Americana Soul (Paramour Records)
Emily Nenni – On The Ranch (Normaltown Records)
Glen Phillips – There Is So Much Here (Compass Records)
Kenny Shore – Time Stands Still (self-released)
Royal Wood – What Tomorrow Brings (Cordova Bay Records)

28 ottobre
Emily Scott Robinson - Built On Bones (Oh Boy Records)
Trampled by Turtles - Alpenglow (Banjodad Records)
Tommy Alexander – Feelings (Fluff and Gravy Records)
Lisa Bodnar & Whistlegrass – 40 Years in the Desert (Deko Music)
Angela Easterling – Witness (self-released)
Flatland Cavalry – Songs To Keep You Warm (self-released)
The Great Divide – Providence (self-released)
Honey Harper – Honey Harper & The Infinite Sky (ATO Records)
Gabe Lee – The Hometown Kid (Torrez Music Group)
Long Mama – Poor Pretender (Frozen Desert Records)
Memphis Kee – Wimberley (self-released)
Native Harrow – Old Kind of Magic (Loose Music)

21 ottobre
Joe Ely - Flatland Lullaby (Rack ‘Em Records)
Alex Williams- Waging Peace (Lightning Rod Records)
Danny Burns – Promised Land (Bonfire Media)
Charley Carrozo – Blinded Times (self-released)
Anthony D’Amato – At First There Was Nothing (self-released)
Maurice Tani – All In! (Little Village Foundation)

14 ottobre
Miko Marks & The Resurrectors - Feel Like Going Home (Redtone Records)
Cory Branan – When I Go To Ghost (Blue Elan Records)
Wesley Hanna – Brand New Love Potion (self-released)
M. Lockwood Porter – Sisyphus Happy (Black Mesa Records)
Plains – I Walked With You A Ways Out (Anti- Records)

7 ottobre
Bonny Light Horseman - Rolling Golden Holy (independent)
Town Mountain - Lines in the Levee (New West Records)
Courtney Marie Andrews – Loose Future (Fat Possum Records)
Appalachian Road Show – Jubulation (independent)
Rory Block – Ain’t Nobody Worried (Stony Plain Records)
Caleb Caudle – Forsythia (independent)
The California Honeydrops – Soft Spot (independent)
Nora O’Connor – My Heart (Pravda Records)
Courtney Patton – Electrostatic (independent)
Bobby Weir & Wolf Bros – Live in Colorado, Vol. 2 (Third Man Records)
Ginger Wildheart & The Sinners – Ginger Wildheart & The Sinners (Wicked Cool Records)

30 settembre
Tyler Childers - Can I Take My Hounds to Heaven (Hickman Holler Records)
John Fullbright - The Liar (Blue Dirt Records)
The Cactus Blossoms – If Not For You (Bob Dylan Songs Vol. 1) (Walkie Talkie Records)
David Beck – Bloom & Fade (Parade Ground Music)
Ashley McBryde – Ashley McBryde Presents: Lindeville (Warner Music)
Dropkick Murphys – This Machine Still Kills Fascists (Dummy Luck Music)
Crystal Shawanda – Midnight Blues (True North Records)
Benjamin Tod – Songs I Swore I’d Never Sing (independent)

23 settembre
Dr. John - Things Happen That Way (Rounder/Concord Records)
Nikki Lane - Denim & Diamonds (New West Records)
Kendell Marvel - Come On Sunshine (self-released)
Jake Blount – The New Faith (Smithsonian Folkways Recordings)
Chris Canterbury – Quaalude Lullabies (independent)
Luke Daniel – Rock n Roll Americana (self-released)
Jeffrey Halford & The Healers – Soul Crusade (independent)
David Myles – It’s Only A Little Loneliness (turtlemusik)
Todd Snider – Live: Return of the Storyteller (Aimless Records)
Sunny Sweeney – Married Alone (Aunt Daddy Records)

16 settembre
Adam Hood - Bad Days Better (Southern Songs)
The Commonheart – For Work Or Love (Jullian Records)
Ali McGuirk – Till It’s Gone (Signature Sounds)
Rhett Miller – The Misfit (ATO Records)
Lara Taubman – Ol’ Kentucky Light (Atomic Sound Record Company)
Amy Ray – If It All Goes South (Daemon Records)

9 settembre
Charley Crockett - The Man From Waco (Son of Davy Records)
I Draw Slow - I Draw Slow (Compass Records)
Laura Benitez and The Heartache – California Centuries (Copperhead Records)
Damn Tall Buildings – Sleeping Dogs (self-released)
Derek Hoke – Electric Mountain (3Sirens Music Group)
The Hooten Hallers – Back in Business Again (self-released)
The Hungry Williams – Let’s Go! (Rochelle Records)
Freedy Johnston – Back on the Road to You (Forty Below Records)
Dan Knobler – Friends Play My Son’s Favorite Songs, Vol. 1 (self-released)
Jake La Botz – Hair on Fire (Hair on Fire Records)
Lauren Monroe – Messages from Aphrodite (self-released)
Stillhouse Junkies – Small Towns (Dark Shadow Records)

2 settembre
Lloyd Maines - Eagle Number 65 (self-released)
Brittany Collins – Things I Tell My Therapist (Pacific Northwest Records)
Ragland – Guardian (self-released)
The Sensational Country Blues Wonders! – The Adventures of a Psychedelic Cowboy (self-released)
Frank Solivan & Dirty Kitchen – Hold On (Compass Records)
Martha Spencer – Wonderland (Gingham Rose Records)

26 agosto
Valerie June - Under Cover (Fantasy Records)
Jim Lauderdale - Game Changer (Missing Piece Music)
Will Hoge – Wings on My Shoes (self-released)
Marcus King – Young Blood (American/Republic Records)
Tommy McLain – I Ran Down Every Dream (Yep Roc Records)
Dan Navarro – Horizon Line (Red Hen Records)

19 agosto
Shemekia Copeland - Done Come Too Far (Alligator Records)
Ever More Nest - Out Here Now (self-released)
Caleb Bailey – Camille (self-released)
Katy Guillen & The Drive – Another One Gained (self-released)
Early James – Strange Time To Be Alive (Easy Eye Sound)
The Alex Leach Band – All The Way (Mountain Home Music Company)
Bill Scorzari – The Crosswinds Of Kansas (self-released)
Loudon Wainwright III – Lifetime Achievement (StorySound Records)
Watkins Family Hour – Vol. II (Family Hour Records)
Tiffany Williams – All Those Days of Drinking Dust (Blue Redbird Music)

12 agosto
Kelsey Waldon - No Regular Dog (Oh Boy Records)
Mariel Buckley – Everywhere I Used to Be (Birthday Cake Records)
Sam Burchfield – Scoundrel (EatMusic Records)
Dead Horses – Brady Street (Vos & Wolff Records)
The Empty Pockets – Outside Spectrum (self-released)
Cahalan Morrison – Wealth of Sorrow (Fluff & Gravy Records)
Peter Mulvey with SistaStrings – Love Is the Only Thing (Righteous Babe Records)
Walter Trout – Ride (Provogue Records)
Vandoliers – The Vandoliers (Amerikinda Records)

5 agosto
Kenny Roby - Kenny Roby (Royal Potato Family)
John Calvin Abney – Tourist (Black Mesa Records)
Ace of Cups – Extended Play (High Moon Records)
The Brother Brothers – Cover to Cover (Compass Records)
Fireside Collective – Across The Divide (Mountain Home Music Co.)
Rachel Sumner & Traveling Light – Rachel Sumner & Traveling Light (Sad Luck Dame Records)
The Western Express – Lunatics, Lovers & Poets (self-released)
Will Stewart – Slow Life (Cornelius Chapel Records)

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Home page


 News   notizie, video, segnalazioni, classifiche


Video della settimana
: Yo La Tengo - Fallout
This Stupid World
, il nuovo album della band dal prossimo 10 febbraio 2023 per Matador



-------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Fragile Night - Luva Milani, Evasio Muraro e Roby Cantafio dal vivo: Klan Destino, venerdì 9 dicembre 2022, dalle ore 18.30

“Pensate al buon sapore che lasciamo. Significa qualcosa. Ecco a che serve la musica” diceva Louis Armstrong e di sapori ce ne saranno tanti nella Fragile Night di venerdì 9 dicembre 2022, a partire dalle ore 18.30 al Klan Destino di Mediglia (MI) e non soltanto perché il ristorante e sala dal ballo offre un’armonia di sapori, ma perché l’etichetta Fragile Dischi nata nel 2009 per volere di Daniele Denti, già fondatore dei Settore Out e chitarrista con Gianna Nannini, festeggia l’anniversario, giusto un anno fa, dell’uscita di Warriors Grow Up And Die di Luca Milani e annuncia dal vivo un importante novità per Evasio Muraro, con cui è cominciata la sua storia.

Warriors Grow Up And Die è stato il disco della maturità di Luca Milani così come è stato riconosciuto dall’apprezzamento unanime della critica e dal pubblico. Luca Milani ha cominciato giovanissimo con i File, uno dei primi gruppi italiani a firmare con un’etichetta internazionale, la Silvertone, per poi intraprendere una carriera solista che l’ha visto protagonista di alcuni dischi bellissimi come Sin Train o Lost For Rock’n’Roll, che l’ha portato ad approdare alla Fragile Dischi con l’elaborazione di Warriors Grow Up And Die. L’album comprende il singolo Dear Scott, una toccante lettera destinata a Scott Weiland, leader degli Stone Temple Pilots scomparso il 3 dicembre 2015 mentre era in tour.

La storia della Fragile Dischi comincia proprio con Evasio Muraro che con l’etichetta ha pubblicato già due album Canzoni per uomini di latta e O tutto o l’amore, segnalato a suo tempo tra i migliori album del 2009, Musicista da sempre attento alla ricerca, capace di svolte repentine, Evasio Muraro si appresta ad annunciare una rilevante novità in arrivo nei primi giorni dell’anno prossimo. Ospite speciale, per l’occasione, sarà Roby Cantafio, musicista attivissimo, molto attento ai temi sociali e con una carriera ricca di importanti collaborazioni, tra cui Ricky Portera e Alberto Radius. Chitarrista e bassista, comincia a suonare giovanissimo coltivano l’amore per i suoi guitar hero, Jeff Beck, Carlos Santana, David Gilmour ed Eric Clapton e dopo aver militato in diversi gruppi, ha esordito con il proprio album Fuori e dentro di me. Nel 2018, alla finale di Sanremo Rock, viene premiato come l’artista più seguito sui canali digitali della manifestazione.

Fragile Night: Luca Milani, Evasio Muraro, Roby Cantafio dal vivo venerdì 9 dicembre 2022, a partire dalle ore 18.30 - Klan Destino, Mediglia, Strada Provinciale Bettola-Sordio, 159/7 Mediglia (MI) apericena 10 euro, è consigliabile la prenotazione: ilklandestino@gmail.com, 02 90664131

fonte: Fragile Dischi

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Dante Ferretti - Il tre volte premio Oscar si racconta nella sua prima autobiografia. In libreria dal 24 novembre per Jimenez edizioni

Tre volte vincitore del premio Oscar per la migliore scenografia, giunto alla soglia degli ottant’anni Dante Ferretti si racconta per la prima volta in un’autobiografia illustrata con bozzetti dai suoi film, foto d’epoca e dipinti inediti dell’autore. La storia di un artista italiano che, partendo dalla provincia e da un approccio artigianale, ha dedicato al cinema gran parte della sua esistenza, costruendosi un destino pieno di successi e riconoscimenti internazionali e diventando un simbolo mondiale del Made in Italy.

Essere scenografi significa riuscire a immaginare prima il mondo che lo spettatore vedrà sullo schermo e poi realizzarlo. Se esiste qualcuno in grado di portare questa capacità all’eccellenza è Dante Ferretti, un talento attestato da ben tre premi Oscar (per i film The Aviator, Sweeney Todd e Hugo Cabret). Come narra lui stesso in questa autobiografia, scaturita da lunghe conversazioni con lo scrittore David Miliozzi, Dante Ferretti è nato “due volte” a Macerata: la prima il 26 febbraio 1943, la seconda quando la casa di famiglia fu demolita da un bombardamento e lui miracolosamente estratto vivo dalle macerie. Immaginare prima è un viaggio dalla provincia italiana degli anni Quaranta alla Hollywood di oggi, una carrellata dietro le quinte di film che hanno fatto la storia del cinema. Nel “Primo Tempo” di una vita che sembra un film, Ferretti svela come la sua terra e quella doppia nascita abbiano influenzato le sue scenografie più celebri (basta osservare la torre dell’orologio di Macerata e le scenografie di Hugo Cabret per capirlo), si lancia nei ricordi dei “suoi” registi – Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Martin Scorsese – e dei compagni e divi conosciuti dietro e davanti alla macchina da presa. Nel “Secondo Tempo” e nei “Titoli di Coda” la voce passa a David Miliozzi, che ne ripercorre la carriera professionale e il percorso umano inseguendo il Maestro a caccia di ricordi, aneddoti, immagini. Il frutto di questa ricerca è il ritratto di un uomo umile, tenace e geniale riuscito a diventare il sim- bolo di quel “saper fare” italiano che ha reso celebre il nostro paese nel mondo, ottenendo una popolarità che si può mantenere solo a patto di restare onesti con sé stessi e vicini alle proprie origini.

Scenografo e costumista italiano, tre volte premio Oscar e il più premiato nella storia dei Nastri d’argento, Dante Ferretti è nato a Macerata nel 1943, città dalla quale si è allontanato dopo gli studi per raggiungere Roma e inseguire il sogno del cinema. Ha esordito negli anni Sessanta sui set di Pier Paolo Pasolini diventandone presto lo scenografo ufficiale; nello stesso periodo ha lavorato con alcuni tra i più grandi registi italiani, da Elio Petri a Marco Bellocchio a Luigi Comencini, affermandosi anche come scenografo e poi regista per opere teatrali e liriche. Le sue imponenti scenografie si sono rivelate particolarmente congeniali alla vena onirica delle atmosfere di Federico Fellini, con il quale ha instaurato un fortunato sodalizio e un intenso rapporto di amicizia, interrotti solo dalla morte del regista riminese. Le visionarie scenografie per film quali Il nome della rosa e Le avventure del barone di Münchausen lo hanno consacrato a livello internazionale portandolo alle numerose collaborazioni con Martin Scorsese e a quelle con registi quali Neil Jordan (Intervista col vampiro), Anthony Minghella (Ritorno a Cold Mountain), e poi Brian De Palma, Tim Burton, Kenneth Branagh e numerosi altri... una sequenza di nomi che confermano ancora oggi il suo visionario talento, la sua incessante creatività, ma anche quelle che lui stesso definirebbe delle grandi “botte di culo”.

Fonte: Jimenez Edizioni

--------------------------------------------------------------------------------------------------

:: Alice Elliott Dark - Fellowship Point dal 15 novembre in libreria per NN editore

Un modern classic profondo e intimo che attraversando un’intera epoca racconta l’amicizia tra due eroine contemporanee chiamate a difendere una terra incontaminata e a proteggere un’eredità fatta di amicizia e amore, di arte ed emancipazione

Agnes e Polly, amiche da tutta la vita, sono donne molto diverse: Agnes è una famosa scrittrice di libri per bambini, firma in segreto una serie di romanzi per adulti e non si è mai sposata. Polly ha dedicato la sua esistenza alla famiglia, da moglie e madre devota. Le amiche condividono la proprietà di Fellowship Point, un magnifico territorio nel Maine dove hanno sempre passato l’estate, fin da ragazze. Il tranquillo scorrere delle giornate viene sconvolto quando scoprono che c’è un progetto di sviluppo turistico su Fellowship Point sostenuto anche dagli altri soci, tra cui i parenti di Agnes e i figli di Polly. Agnes decide di opporsi, mentre nella sua vita irrompe la giovane Maud, che vuole convincerla a scrivere le sue memorie e non si lascia scoraggiare dai suoi rifiuti. La vita di Maud si lega a quella delle due amiche e alla battaglia per Fellowship Point, portando alla luce una verità dolorosa e necessaria, capace di guarire un’antica ferita mai rimarginata. Fellowship Point è un romanzo che si legge d’un fiato, il ritratto indimenticabile di due donne che nonostante divergenze, segreti, passioni e battaglie sono unite dall’affetto più puro. Alice Elliott Dark racconta il dono dell’amicizia, un atto di condivisione così intimo e assoluto che ha il potere di cambiare il mondo. Questo libro è per chi racconta le bugie incrociando le dita sotto il tavolo, per chi ha trovato l’anima gemella come Idgie e Ruth in Pomodori verdi fritti, per chi cerca la parola esatta che descrive il volo delle aquile, e per chi rischia di perdere qualcosa di vitale importanza ed esprime un desiderio così potente da invertire la direzione del tempo.

Alice Elliott Dark è autrice di romanzi, poesie e racconti. I suoi scritti sono apparsi su The New Yorker, Harper’s, The New York Times, Best American Short Stories. Il suo racconto In The Gloaming è stato inserito da John Updike nell’antologia The Best American Short Stories insieme ai più grandi autori della letteratura americana. Fellowship Point è in corso di traduzione in diversi paesi.

Fonte: NN editore

--------------------------------------------------------------------------------------------------

:: shame - ‘Food for Worms’ dal prossimo 24 Febbraio per Dead Oceans

Food for Worms degli inglesi shame uscirà il 24 Febbraio per Dead Oceans anticipato dal singolo ‘Fingers of Steel’. Gli shame sono una delle realtà principali del nuovo movimento indie-rock e post-punk inglese, con Idles e Fontaines DC tra i principali attori della scena anglosassone contemporanea. La giovane band londinese suonerà il 23 Marzo, unica data italiana, al Circolo Magnolia di Milano.

Nel 2018 gli shame hanno portato il loro esordio ‘Songs of Praise’ in giro per il mondo, facendo oltre 300 date dal vivo, e in seguito nel 2021 hanno pubblicato ‘Drunk Tank Pink’, il disco che ha reinventato il sound della band e il concetto di post-punk anglosassone. ‘Songs of Praise’ era pura rabbia adolescenziale, mentre ‘Drunk Tank Pink’ approfondiva un diverso tipo d’intensità immergendosi in generi musicali inesplorati. Food for Worms è la prova della maturità della band londinese, il disco che il cantante Charlie Steen dichiara essere "la Lamborghini degli album degli Shame". Per la prima non hanno cercato di trovare l’ispirazione scavando dentro se stessi, ma cercando di catturare il mondo che li circonda. "È strano, vero? La musica pop parla sempre di amore, struggimento o di se stessi. Non c'è molto sugli amici”. Per molti versi, l'album è un inno all'amicizia e una documentazione della dinamica che solo cinque persone che sono cresciute insieme - e sono cresciute così vicine, contro ogni previsione - possono condividere. La copertina dell’album è stata realizzata da Marcel Dzama, il cui stile evoca fiabe oscure e surrealismo, suggerisce ciò che non è stato detto, ciò che si trova sotto la superficie.

‘Food for Worms’ è stato registrato di città in città e teatro in teatro durante l’ultimo tour europeo e prodotto in studio da sua maestà Flood (Nick Cave, PJ Harvey, U2, Foals). Con il nuovo album gli shame si allontanano definitvamente dagli esordi post-punk per muoversi per verso territori più eclettici influenzati dalla lirica essenziale di Lou Reed e dalla ricerca della melodia tipica di band dei 90s come i tedeschi Blumfeld.

Fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: The Luka State - il nuovo album ‘More Than This’ in uscita il 10 Marzo per Thirty Tigers

Il futuro del rock inglese passa dai The Luka State e dal loro nuovo album ‘More Than This’ in uscita il 10 Marzo per Thirty Tigers. Ascolta la titletrack ‘More Than This’ e la prima traccia ‘Bring Us Down’. Il nuovo album della band di Winford, UK, è stato anticipato dalle killer track ‘Oxygen Thoief’ e ‘Stick Around, singoli dal tiro micidiale in bilico tra rock, indie e punk.

"Una voce ruggente e matura pronto per la grande avventura rock" - Rolling Stone

Questo è l’anno dei The Luka State, in arrivo con un nuovo album dal tiro micidiale e una manciata di singoli che stanno facendo impazzire le radio inglesi. More Tan This è pura dinamite, l'album più aggressivo, viscerale e immediato della loro carriera. Nel nuovo lavoro la band guidata da Conrad Ellis indaga il lato oscuro della vita di provincia e della moderna working class con stilettate rock e un songwriting memore della tradizione britannica che tra la seconda metà degli anni ’90 e i primi duemila ha visto crescere Oasis, Stereophonics, Arctic Monkeys e Biffy Clyro. Per i The Luka State si tratta di una seconda nascita dopo l’esordio ‘Fall In Fall Out’ del 2021, il disco che li renderà la band inglese da tenere d’occhio per il 2023. Il gruppo è composto dal cantante e chitarrista Conrad Ellis, Sam Bell (bass, vocals), Lewis Pusey (guitar) e Jake Barnabas (drums). Il nuovo album è stato registarto presso i The Motor Museum di Liverpool con I produttori Dan Austin (You Me At Six e Pixies) e il vicincitore di un Grammy Adrian Bushby (Foo Fighters e Muse).

Fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: James Lee Burke - torna nelle librerie italiene con "Gesù dell'uragano e altre storie", dal 28 ottobre per Jimenez edizioni

Torna in Italia uno dei grandi maestri del crime americano. Le storie di Burke sono dense di colpi di scena e di una continua riflessione sul senso delle azioni umane e sulle zone d’ombra che affiorano nei suoi complessi personaggi.

In questa toccante antologia di racconti, James Lee Burke, “maestro di prosa”, coniuga il suo enorme talento per la narrazione con uno stile di scrittura lirico e con ritratti di personaggi complessi e affascinanti. Lo sfondo della Costa del Golfo devastata dagli uragani – da Audrey nel 1957 a Katrina nel 2005 – è un’ambientazione versatile per le storie di Burke, che coprono l’intera portata dell’esperienza umana: dall’amore e dal sesso agli abusi domestici, alla guerra, alla morte, all’amicizia. La raccolta si chiude con l’emblematico racconto che dà il titolo al libro e si apre con Winter Light, la short story da cui è stato tratto il film God’s Country, con Thandiwe Newton, presentato con successo al Sundance Film Festival 2022.

JAMES LEE BURKE - Tra i più importanti scrittori americani viventi, autore di oltre 40 romanzi, circa la metà dei quali con il detective Dave Robicheaux come protagonista, è uno dei pochissimi autori ad avere vinto due volte l’Edgar Award, il prestigioso premio al miglior mystery americano dell’anno. Nato in Texas, vive tra il Montana e la Louisiana.

Fonte: Jimenez edizioni

--------------------------------------------------------------------------------------------------

:: Pier Vittorio Tondelli - 'Tondelli e la Musica', a cura di Bruno Casini. La nuova edizione pubblicata per Interno4 edizioni

Torna in libreria in una versione ampliata e completamente nuova il libro di Bruno Casini dedicato a Pier Vittorio Tondelli e la musica, con contributi del compianto Freak Antoni degli Skiantos, Ligabue, Giovanni Lindo Ferretti, Massimo Zamboni, Federico Fiumani e tanti altri. La nuova versione di ‘Tondelli e la Musica – Colonne Sonore per gli anni 80’, pubblicata da Interno4, sarà presentato al Libraccio di Firenze l’8 novembre con l’intervento dell’autore Bruno Casini. La copertina della nuova edizione è un omaggio a Pier Vittorio Tondelli e Adriano Alecchi a cura di Matteo Torcinovich..

Un libro a più voci che indaga il rapporto tra Pier Vittorio Tondelli e la musica, tra la parola scritta e il ritmo musicale che la sostiene, un tema tanto caro allo scrittore emiliano. Tanti i contributi nel libro: dai testi inediti scritti da Pier Vittorio per gli Skiantos, e qui presentati da Freak Antoni, ai ricordi di Luciano Ligabue, che abitava nello stesso palazzo a Correggio, dalle amicizie di Giovanni Lindo Ferretti alle passeggiate fiorentine con Sandro Lombardi, e poi ancora Massimo Zamboni, Federico Fiumani, giornalisti come Alberto Piccinini, Stefano Pistolini, Luca Scarlini, Pierfrancesco Pacoda, Gabriele Romagnoli, Ernesto De Pascale, Paolo De Bernardin, Giuseppe Videtti ed ancora il geniale fotografo Derno Ricci, gli scrittori Mario Fortunato, Filippo Betto, il regista Mario Martone, la dolcissima cantante Nicoletta Magalotti e il fondamentale supporto letterario di Fulvio Panzeri che ha seguito con passione ed amore il viaggio di Tondelli per decenni e che qui scrive del rapporto tra Tondelli e la musica: “Nei libri di Tondelli la musica diventa colonna sonora, quindi materia stessa della narrazione, indicazione di un tempo o di un flusso che coinvolge i protagonisti, li indica e li precisa. Il loro essere si caratterizza e diviene presenza proprio in relazione a ciò che ascoltano.”

Pier Vittorio Tondelli ci ha fatto capire attraverso la sua scrittura che la Musica è stata la colonna sonora della nostra vita in ogni momento felice o difficile: “Sto per ore e giorni e notti a inseguire una parola, quella sola parola. Non mi interessano le trame, i plot, quelle stronzatine lì. Roba da televisione, io non perdo tempo dietro a delle sceneggiate da terzo mondo, che roba! Io vado con l’orecchio. Cerco semplicemente di far sì che le parole mute della pagina diffondano il loro suono, la loro voce. Così che si crei un ronzio cerebrale, che è la musica della pagina, il suo ritmo. Io cerco il ritmo, la musica dei miei anni, cerco di avere una frase che si possa cantare in testa, sì cantare, la stessa identica cosa. Io faccio musica con le mie parole.”

L’autore - Bruno Casini si è sempre occupato di musica, scrittura, culture giovanili e club­bing. E’ stato il primo manager dei Litfiba negli anni ottanta. Ha diretto la mostra Independent Music Meeting per quindici anni. E’ stato tra i fondatori della rivista Westuff Magazine. Ha programmato spa­zi della notte come Casablanca, Manila News, Banana Moon, Tenax. Da molti anni si occupa di comunicazione. Ha scritto decine di libri tra cui “Frequenze Fioren­tine” (Goodfellas edizioni) sugli anni 80 a Fi­renze. Ha frequento Pier Vittorio Tondelli nel periodo del “Rinascimento Rock” nel capoluogo toscano.

Fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Dan Chaon - in libreria dal 31 ottobre il nuovo romanzo 'Sleepwalk', NN Editore

Dopo La volontà del male e Il riflesso del passato, Dan Chaon torna con un romanzo di frontiera: una fuga rocambolesca in un mondo dilaniato dai cambiamenti, tra bonaria ironia e malinconica consapevolezza.

Will Bear ha cinquant’anni e non ha mai avuto un vero lavoro, mai pagato le tasse, mai avuto una relazione seria. Si è costruito una vita senza radici né legami, a parte l’amica d’infanzia, Experanza; e a bordo del suo camper, la Stella Polare, attraversa un’America senza più leggi, controllata da droni e milizie private, svolgendo losche commissioni per conto di una fantomatica società di servizi, in compagnia di un vecchio cane da combattimento affetto da stress postraumatico. Un giorno, su uno dei suoi tanti cellulari, riceve la telefonata di una certa Cammie, che gli dice di essere sua figlia e di essere in pericolo. Nonostante i sospetti iniziali, Will si fida di lei. E mentre sente fiorire dentro di sé un autentico affetto paterno, comincia a dubitare di tutto e di tutti, diradando la nebbia che avvolge il suo passato e la sua identità. Dopo La volontà del male e Il riflesso del passato, Dan Chaon torna con un romanzo di frontiera, una fuga rocambolesca e allucinata, una sleepwalk da un mondo dilaniato da controllo sociale, pandemie e cambiamento climatico. E alternando bonaria ironia e malinconica consapevolezza, posa il suo sguardo sull’amore, l’empatia e l’istinto, forze primordiali in grado di regalare sempre un’altra possibilità, anche quando tutto sembra perduto.

Dan Chaon vive a Cleveland, Ohio, e insegna all’Oberlin College. Il suo romanzo La volontà del male (NNE 2019) è stato finalista al Shirley Jackson Award, Il riflesso del passato (NNE 2020) ha ottenuto diversi premi e riconoscimenti, tra cui lo Story Prize e l’Academy Award in Literature. NNE pubblicherà anche i suoi racconti, Among the Missing, finalisti al National Book Award.

fonte: NN Editore

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Nicola Gervasini - "Il Paradosso di Ippocrate", un nuovo thriller nel mondo dei medicina da WLM edizioni

E' in uscita da WLM Edizioni il nuovo romanzo noir di Nicola Gervasini (Rolling Vietnam, Musical 80) dedicato al mondo dei medici. La protagonista, Diana Palmieri, è una pediatra per vocazione e donna dalla condotta irreprensibile che viene coinvolta in una lotta all’ultimo sangue contro i poteri che governano il mondo ospedaliero. A mettere in crisi le sue certezze etiche e professionali sarà l’incontro con Andrea Barson, ambiguo manager di una azienda di medicali. Appassionato di musica grunge e con una ossessione per la cultura nipponica, Barson incarnerà tutta la profonda sete di giustizia di Diana, frustrata dall’impossibilità di svolgere il proprio lavoro al meglio a causa dell’incapacità e della corruzione del sistema decisionale della sanità. Christopher Boyle, l’AD di una multinazionale, manovra i fili dall’alto, killer professionisti inseguono, un’associazione segreta promette soluzioni a medici dediti alla causa. Il Paradosso di Ippocrate è un romanzo che si nutre delle contraddizioni tra missione del medico e mondo commerciale, universo femminile e maschile, adolescenza e maturità, amore e passione. E il lettore che si chiederà come si sarebbe comportato al posto di Diana, potrebbe scoprire di non essere più tanto sicuro delle proprie risposte.

Nicola Gervasini (Varese, 1972) ha scritto regolarmente di musica dal 1992 per varie testate e siti web di settore (Mucchio Selvaggio, Il Buscadero, Rootshighway, FilmTV, TomTomRock). Nel 2009 il suo racconto La Pistola ha ottenuto la Menzione Speciale della Critica al Concorso Quaderni Rock del MEI. Nel 2010 ha pubblicato Rolling Vietnam – Radio-grafia di una guerra (Pacini Editore), saggio storico vissuto tramite le canzoni che hanno raccontato la guerra del Vietnam. Nel 2017 esce Musical 80 (WLM) indagine del Commissario Manfredi nel mondo dei musical. Il paradosso di Ippocrate (WLM, 2022) è il suo secondo noir.

fonte: WLM/ Nicola Gervasini






info@rootshighway.it