:: Menù
 



RootsHighway è membro ufficiale della Euro Americana Chart, la classifica dei dj e giornalisti europei sul mondo Americana/ Roots. Leggi la classifica completa su euroamericanachart.eu

 
 

IN USCITA: scorri l'elenco delle prossime uscite discografiche in campo Americana/ Roots/ Indie:

15 luglio
Willi Carlisle - Peculiar, Missouri (Free Dirt Records)
Arlo McKinley - This Mess We’re In (Oh Boy Records)
Nick Dittmeier & The Sawdusters – Heavy Denim (self-released)
The Local Honeys – The Local Honeys (La Honda Records)
Merle Jagger – Trash Talking Guitars (JTM Music)
Tami Neilson – Kingmaker (Outside Music)
Gerry Stanek – Heart In Peril (self-released)
Jonah Tolchin – Lava Lamp (Yep Roc Records)

8 luglio
The Deslondes - Ways & Means (New West Records)
Richie Furay - In The Country (Renew Records)
Lyman Ellerman – Departure (Woodshed Resistance)
Michelle Rivers – Chasing Somewhere (self-released)

1 luglio
Jenner Fox – Good Luck Road (self-released)
Christian Parker – Best Kept Secret (Edgewater Music)
The Taproots – Tales Of Wonderland (self-released)
Teddy and the Rough Riders – Teddy and the Rough Riders (Appalachia Record Co.)
Tedeschi Trucks Band – I Am The Moon: II. Ascension (Fantasy Records)

24 giugno
Hackensaw Boys - Hackensaw Boys (Suns Work Records)
Peter Rowan - Calling You From My Mountain (Rebel Records)
Joan Shelley - The Spur (No Quarter Records)
The Barlow – New Year, Old Me (self-released)
BoDeans – 4 The Last Time (Free & Alive Records)
Caamp – Lavender Days (By and By Records)
Gregory Dwane – XX (Peacedale Records)
Greg Loiacono – Giving It All Away (Blue Rose Music)
Janiva Magness – Hard to Kill (Fathead Records)
Curtis Phagoo – When We Were Young (Written-By Records)
Andrew Weiss and Friends – Sunglass & Ash (Reviver Records)

17 giugno
Pharis and Jason Romero - Tell ’Em You Were Gold (Smithsonian Folkway Records)
Various Artists - Americana Railroad (Renew Records)
Hank Williams, Jr. - Rich White Honky Blues (Easy Eye Sound)
Stacy Antonel – Always the Outsider (self-released)
Chastity Brown – Sing to the Walls (Compass Records)
The Damn Quails – Clouding Up Your City (HonkyTonk Laboratory)
Kathy Kallick and Friends – What Are They Doing In Heaven Today? (Live Oak Records)
Drew Kennedy – Marathon (self-released)
Meredith Lazowski – Other Way Home (self-released)
Mapache – Roscoe’s Dream (Innovative Leisure)

10 giugno
Patty Griffin - Tape (PGM Records)
The Slocan Ramblers - Up the Hill and Through the Fog (Slomusic)
American Aquarium – Chicamacomico (Losing Side Records)
Michaela Anne – Oh To Be That Free (Yep Roc Records)
Florence Dore – Highways & Rocketships (Propeller Sound Recordings)
Dwayne Haggins – Call Me Boston (Verdict Music)
Rod Picott – Paper Hearts And Broken Arrows (self-released)

3 giugno
Mary Gauthier- Dark Enough to See the Stars (In The Black Records)
Charlie Musselwhite - Mississippi Son (Alligator Records)
Beth // James – Get Together (self-released)
Andrew Bird – Inside Problems (Loma Vista Recordings)
Blue Dogs – Big Dreamers (self-released)
Nicki Bluhm – Avondale Drive (Compass Records)
Wes Collins – Jabberwockies (self-released)
Drive-By Truckers – Welcome 2 Club XIII (ATO Records)
Fortunate Ones – English Harbour (Sonic Records)
S.G. Goodman – Teeth Marks (Verve Forecast Records)
Jack Klatt – Edge of the End (self-released)
Angel Olson – Big Time (Jagjaguwar Records)
The Redhill Valleys – Travel Well, Pt. 1 (self-released)
Michael Shaw – He Rode On (self-released)
Tedeschi Trucks Band – I Am The Moon: I. Crescent (Fantasy Records)
Wood Belly – Great Big Skies (self-released)
Ken Yates – Cerulean (self-released)

27 maggio
Steve Earle & The Dukes - Jerry Jeff (New West Records)
Wilco - Cruel Country (dBpm Records)
Hilary Hawke (Featuring Reed Stutz) – LilyGild (Pickin Chicken Records)
JD McPherson – Warm Covers EP, Vol. 2 (New West Records)
Laura Orshaw – Solitary Diamond (self-released)

20 maggio
Nitty Gritty Dirt Band - Dirt Does Dylan (self-released)
Mavis Staples and Levon Helm - Carry Me Home (Anti- Records)
Seth Walker - I Hope I Know (The Royal Potato Family)
Suzie Brown – Some See the Flowers (self-released)
Stephen Clair – To The Trees (self-released)
John Doe – Fables in a Foreign Land (Fat Possum)
Thomas Dollbaum – Wellswood (Big Legal Mess Records)
Fellow Pynins – Lady Mondegreen (self-released)
Michael McDermott – St. Paul’s Boulevard (Pauper Sky)
Grant Lee Phillips – All That You Can Dream (Yep Roc)
Jaelee Roberts – Something You Didn’t Count On (Mountain Home Music Company)
Mike Stevens – Breathe In The World Breathe Out Music (Stony Plain)
Cristina Vane – Make Myself Me Again (self-released)

13 maggio
Abbie Gardner - DobroSinger (self-released)
Lyle Lovett - 12th of June (Verve Records)
Delbert McClinton - Outdated Emotion (Hot Shot Records)
Reverend Shawn Amos – Hollywood Stories: Songs and Stories From the Family Tree (Immediate Family Records)
Joshua Dylan Balis – We’re On Fire (State Fair Records)
The Bros. Landreth – Come Morning (self-released)
Chain of Lakes – The Catch Album (self-released)
Steve Forbert – Moving Through America (Blue Rose Music)
49 Winchester – Fortune Favors the Bold (New West Records)
Linen Ray – On The Mend (self-released)
Christopher Lockett – At the Station (self-released)
Mama’s Broke – Narrow Line (Free Dirt)
Mr. Sun – Extrovert (Compass Records)
Lee Rogers – Gameblood (Zenith Café)
Jesse Smithers – Jesse Smithers (self-released)
Tray Wellington – Black Banjo (Mountain Home Music Company)

6 maggio
Luke Winslow King - If These Walls Could Talk (Ghost River Records)
Brennen Leigh - Obsessed with the West (Signature Sounds)
Aaron Raitiere - Single Wide Dreamer (Dinner Time Records)
Steven Casper & Cowboy Angst – Hey! (Silent City Records)
The Coffis Brothers – Turn My Radio Up (Blue Rose Music)
Leyla McCalla – Breaking The Thermometer (Anti- Records)
Valorie Miller – Only The Killer Would Know (Blackbird Records)
Tennessee Stiffs – Dearly Departed (Vibe Villain Records)
Zach Willdee – Heart That Ain’t Tame (self-released)

29 aprile
Corb Lund - Songs My Friends Wrote (New West)
Willie Nelson - A Beautiful Time (Sony Legacy Recordings)
Eli “Paperboy” Reed - Down Every Road (Yep Roc)
John Craigie – Mermaid Salt (Zabriskie Point Records)
Peter Donovan – This Better Be Good (Red Parlor Records)
Family Shiloh – At The Cold Copper Ranch (C-Side Recording Company)
Dana Fuchs – Borrowed Time (Ruf Records)
Kitchen Dwellers – Wise River (No Coincidence Records)
Erika Lewis – A Walk Around the Sun (self-released)
Marty O’Neill – Stand Right There (self-released)
Caroline Spence – True North (Rounder Records)
Sweet Virginia – Leaving Again (Gitcha Records)
Various Artists – Take Me To The River: New Orleans (Petaluma Records)

22 aprile
Charley Crockett - Lil G.L. Presents: Jukebox Charley (Son of Davy Records)
Taj Mahal & Ry Cooder - Get On Board: The Songs of Sonny Terry and Brownie McGhee (Perro Verde/Nonesuch Records)
Bonnie Raitt - Just Like That… (Redwing Records)
Barney Bentall – Cosmic Dreamer (True North Records)
Jon Chi – River of Marigolds (self-released)
Ryan Dart – Edge of the Wild (self-released)
Garrett Heath – The Losing End (self-released)
Joshua Hedley – Neon Blue (New West Records)
Jesper Lindell – Twilights (Rootsy Music)
Old Crow Medicine Show – Paint This Town (ATO Records)
Railroad Earth – All For the Song (self-released)
Trout Fishing in America – Safe House (self-released)
Dallas Wayne – Coldwater, Tennessee (BFD)
Dale Watson – Jukebox Fury (Cleopatra Records)

15 aprile
David Quinn - Country Fresh (Down Home Records)
The Boxmasters – Help, I’m Alive (Keentone Records)
Kaitlin Butts – What Else Can She Do (Soundly Music)
John Craigie – Mermaid Salt (Zabriskie Point Records)
Justin Golden – Hard Times and a Woman (self-released)
Jewel – Freewheelin’ Woman (Words Matter Media)
The Honey Dewdrops – Light Behind Light (self-released)
The Nighthawks – Established 1972 (VizzTone Label Group)
Gwil Owen – The Road to the Sky (self-released)
Jim Page – The Time Is Now (self-released)

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Home page


 News   notizie, video, segnalazioni, classifiche


Video della settimana
: Built to Spill - Gonna Lose

Il nuovo album dei Built To Spill “When the Wind Forgets Your Name” sarà disponibile dal prossimo 9 settembre 2022 su Sub Pop/Audioglobe



-------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Howard Owen - "Il segreto di Frannie", dal 26 agosto in libreria, NN editore

Il vecchio Les, la figura più simile a un padre per Willie Black, ha un passato da giocatore di baseball nei Vees, la squadra di Richmond. Insieme a Peggy, la madre di Willie, vive una vita tranquilla segnata soltanto da qualche vuoto di memoria, finché un giorno non viene raggiunto da due proiettili in mezzo al parco. Mentre Les in ospedale lotta per sopravvivere, con Peggy sempre accanto a lui, la polizia individua un possibile colpevole. Ma Willie non è convinto e inizia a indagare, deciso a trovare il responsabile di un gesto che non ha spiegazioni. Scavando nel passato dei Vees col pretesto di un reportage giornalistico, scopre che quasi tutti i compagni di Les sono morti in circostanze sospette; e capisce che la chiave potrebbe essere la bella e fragile Frannie, una ragazza il cui cammino sfortunato aveva incrociato quello della squadra nel lontano 1964. Nel terzo capitolo della serie a lui dedicata, il cronista Willie Black si ritrova alle prese con un caso che lo tocca da vicino, un mistero da risolvere come un enigma. Dolente e umano, ironico e appassionato, Il segreto di Frannie racconta di destini drammatici e svolte imprevedibili, e della forza dell’amore, un sentimento potente che può assumere infiniti colori, dai toni cupi della vendetta a quelli chiari e luminosi del perdono.

Howard Owen è nato in North Carolina, ma vive a Richmond, Virginia. Ha lavorato come giornalista per quaranta anni e ha scritto numerosi romanzi di genere. Con Oregon Hill (NNE 2020), il primo della serie di Willie Black, ha vinto l’Hammett Prize, dopo scrittori come Elmore Leonard, Margaret Atwood, George Pelecanos e Stephen King. NNE ha pubblicato anche Il country club (NNE 2021).

fonte: NN Editore

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Indigo Sparke - 'Hysteria’, disponibile dal 7 Ottobre per Sacred Bones.

Hysteria’ è il secondo album della cantautrice australiana per Sacred Bones, seguito dell’acclamato ‘Echo’ del 2021. Se l’esordio di Indigo era stato co-prodotto in compagnia di Adrianne Lenker dei Big Thief, il nuovo album rappresenta un balzo in avanti anche grazie all’ottimo lavoro in studio realizzato con la direzione di Aaron Dessner dei The National e Big Red Machine.

A proposito della registrazione del nuovo album Indigo Sparke racconta: “Ho avuto una forte sensazione intuitiva di voler fare questo album con Aaron Dessner. Ci eravamo già incontrati una volta a Eau Claire, così ho chiesto al mio manager di contattarlo. Quando ci siamo sentiti la prima volta, abbiamo parlato di co-scrivere da zero, avevo una grande cartella di demo ma ero nervosa a condividerli, ma dopo averli ascoltati mi ha detto: ‘C’è già così tanto su cui lavorare‘. Aaron è una persona incredibile, sentire la sua generosità e sentirlo al mio fianco è un vero dono“, continua l’artista. “Mi ci è voluto un po’ di tempo per abituarmi a un modo diverso di lavorare e per affidare la mia fiducia e il mio cuore a lui e alla sua visione, ma mi è sembrato così naturale e siamo diventati molto amici nel corso del processo“. “Ho iniziato a sentire le idee ascoltando la sua voce quasi subito - aggiunge Aaron Dessner. Ci siamo sentiti per telefono e abbiamo parlato a lungo. È stata incredibilmente aperta e gentile, e dal momento in cui abbiamo iniziato a lavorare è stata davvero fonte di ispirazione creativa. Ci si sente sempre come in uno strano miracolo quando nascono canzoni che si vogliono ascoltare in continuazione, e questo è stato sicuramente il caso del suo disco. Mi sembra coeso, senza tempo e ispirato in un modo che so che continuerò a riascoltare. Penso che la chimica sia giusta“. Per la realizzazione dell’album Indigo Sparke si è avvalsa della collaborazione di Shahzad Ismaily, collaboratore di lunga data, e del batterista Matt Barrick dei The Walkmen e dei Muzz.

fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------

:: Vieux Farka Touré e Khruangbin - ‘Ali’ uscirà il 23 Settembre per Dead Oceanss.

Ali’ di Vieux Farka Touré e dei Khruangbin uscirà il 23 Settembre per Dead Oceans, anticipato dal primo estratto ‘Savanne’. I Khruangbin con Vieux, figlio del leggendario chitarrista Ali Farka Tourè, tributano il loro amore per una delle pricipali figure della scena musicale africana. Ali è stato un chitarrista e artista influente, noto per il suo blend capace di unire blues e lingue dei popoli songhai, tuareg, fula e bambara. Ali è noto per il desert blues che gli ha portata fama intenrazionale e riconosimenti internazionali come i Grammy Award, oltre ad una notorietà internazionale al tempo rara per i musicisti africani.

Il disco è un omaggio ad Alì, 8 tracce scelte della sua vasta discografia, riarrangiate e registrate per l’occasione dai Khruangbin e Vieux Farka Tourè. Il risultato è un’ode a una leggenda contemporanea, capace di ridare vita e traghettare verso il futuro gli immortali spartiti e testi di uno dei più grandi musicisiti degli ultimi 50 anni. ‘Alì’ uscirà il giorno dopo il Republic Day, festa nazionale commemorativa dell’indipendenza della Repubblica del Mali (22 Settembre 1960). Il primo singolo estratto ‘Savanne’ è il perfetto punto di ingresso per capire il lavoro dietro al tributo dei texani Khruangbin con Vieux Farka Tourè. Il ritmo è rilassato e gioiosamente ripetitivo, solo pochi accordi suonati alla chitarra con la voce roca di Vieux a farla da padrone.

fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Al Fiume - 25 scrittori sulla pesca, in libreria dall'8 luglio per Jimenez edizioni

Al fiume, una fresca antologia di meravigliosi racconti di 25 scrittori statunitensi contemporanei, curata da David Joy (Queste montagne bruciano) e Eric Rickstad (autore bestseller del New York Times e di Usa Today).

Probabilmente nessuna attività ha ispirato la letteratura americana quanto la pesca: molti grandi scrittori statunitensi hanno tratto dalla loro esperienza di pescatori lo spunto per raccontare storie epiche e rocambolesche, trovando nell’inseguimento a caccia di pesci nei fiumi, nei laghi e nei mari le migliori metafore e immagini per raccontare la loro esperienza umana e il loro sguardo sul mondo. Proprio l’amore per la letteratura e per la pesca ha radunato in Al fiume alcuni dei più celebrati autori americani contemporanei per parlare "di amicizia, famiglia, amore e perdita, e di tutto ciò che sta nel mezzo": 25 scrittori/pescatori come Chris Offutt (autore per Minimum Fax di Nelle terre di nessuno, Country Dark, A casa e ritorno, Mio padre, il pornografo, Il fratello buono, Le colline della morte) e Ron Rash (autore per La Nuova Frontiera di Un piede in paradiso e per Salani di Una folle passione, finalista del premio PEN/Faulkner nel 2009), riuniti in una raccolta di racconti per narrare incredibili, indimenticabili, intime avventure con ami, lenze e pesci.

Al fiume non è però solamente un tributo alla pesca ma anche un omaggio a tanti luoghi remoti e solitari degli Stati Uniti: le montagne della gioventù di Ron Rash, il fiume dove C.J. Box vorrebbe che fossero sparse le sue ceneri, quello dove William Boyle avrebbe voluto pescare con suo padre. È un antologia che racchiude tante piccole vicende che si sviluppano in splendide storie di formazione (come la caccia alle rane di Natalie Baszile nelle paludi della Louisiana, o l’incontro con le Ragazze triglia che segna il passaggio alla vita adulta della giovane Jill McCorkle) ed eventi tragicomici (come quelli della caccia a Mister Big Fish di Chris Offutt, che costò allo scrittore l’equipaggiamento, una barca, un sacco di soldi e una bugia a sua moglie), una raccolta di riflessioni sull’atto della scrittura (come scrive Ray McManus, "molto di quello che ho capito sulla scrittura è stato forgiato dalla pesca. Puoi faticare quanto vuoi, e ritrovarti comunque con niente attaccato all’amo"), sull’importanza dell’attesa e dell’osservazione, nella pesca e nella nostra esistenza.

fonte: Jimenez edizioni

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Stella Donelly - il nuovo album ‘Flood’ il prossimo 26 Agosto per Secretly Canadian

La giovane cantautrice australiana Stella Donelly pubblicherà il nuovo album ‘Flood’ il 26 Agosto per Secretly Canadian. Ascolta il singolo e guarda il video della titletrack 'Flood'.

A tre anni di distanza dallo spumeggiante esordio ‘Beware of the Dogs’ e quattro dall'EP 'Thrush Metal', Stella Donnelly torna con il nuovo e atteso album 'Flood'. Lo stile di Stella è fresco e ben riconoscibile, grazie ad un songwriting originale e capace di scavare con ironia nei pregi e nelle debolezze della società moderna e delle nuove generazioni. Il primo singolo ‘Lungs’ è una lezione di stile e maturità, ben suonato, arrangiato in maniera ineccepibile e sorretto dall’inconfondibile voce di Stella. Per i brani del nuovo album ha influito la passione dell'artista per il birdwatching, hobby che Stella ha affinato durante le sue lunghe passeggiate nei boschi austrliani del Bellingen. Per il nuovo album la giovanissima musicista di Perth ha scritto ben 43 nuove canzoni, di cui 11 sono finite sul nuovo album.

fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Whitney - il nuovo album ‘Spark’ il prossimo 16 Settembre per Secretly Canadian

Gli Whitney pubblicheranno il nuovo album ‘Spark’ il 16 Settembre per Secretly Canadian. Ascolta il primo singolo e guarda il video di ‘Real Love

Gli Whitney sono il duo indie-rock formato da Julien Ehlrich e Max Kakacek, adorati da Elton John (che intrvistandoli per il New York Times ai tempi del loro esordio ‘Light Upon the Lake’ li definì la sua band contemporanea favorita), dalla critica americana e inglese che ha incensato ogni loro uscita e dal pubblico dei grandi festival. ‘Spark’ è il terzo album del duo di Chicago, seguito di ‘Forever Turned Around’ del 2019, ed una nuova pagina nella sperimentazione e contaminazione di generi della band. Se i primi due lavori erano influenzati da un certo tipo di folk-rock di matrice indie, il nuovo album esplora sonorità più ritmate e classic pop, portando nuova linfa al ricchissimo sound creato da Julien e Max.

fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Nicola Gervasini - "Il Paradosso di Ippocrate", un nuovo thriller nel mondo dei medicina da WLM edizioni

E' in uscita da WLM Edizioni il nuovo romanzo noir di Nicola Gervasini (Rolling Vietnam, Musical 80) dedicato al mondo dei medici. La protagonista, Diana Palmieri, è una pediatra per vocazione e donna dalla condotta irreprensibile che viene coinvolta in una lotta all’ultimo sangue contro i poteri che governano il mondo ospedaliero. A mettere in crisi le sue certezze etiche e professionali sarà l’incontro con Andrea Barson, ambiguo manager di una azienda di medicali. Appassionato di musica grunge e con una ossessione per la cultura nipponica, Barson incarnerà tutta la profonda sete di giustizia di Diana, frustrata dall’impossibilità di svolgere il proprio lavoro al meglio a causa dell’incapacità e della corruzione del sistema decisionale della sanità. Christopher Boyle, l’AD di una multinazionale, manovra i fili dall’alto, killer professionisti inseguono, un’associazione segreta promette soluzioni a medici dediti alla causa. Il Paradosso di Ippocrate è un romanzo che si nutre delle contraddizioni tra missione del medico e mondo commerciale, universo femminile e maschile, adolescenza e maturità, amore e passione. E il lettore che si chiederà come si sarebbe comportato al posto di Diana, potrebbe scoprire di non essere più tanto sicuro delle proprie risposte.

Nicola Gervasini (Varese, 1972) ha scritto regolarmente di musica dal 1992 per varie testate e siti web di settore (Mucchio Selvaggio, Il Buscadero, Rootshighway, FilmTV, TomTomRock). Nel 2009 il suo racconto La Pistola ha ottenuto la Menzione Speciale della Critica al Concorso Quaderni Rock del MEI. Nel 2010 ha pubblicato Rolling Vietnam – Radio-grafia di una guerra (Pacini Editore), saggio storico vissuto tramite le canzoni che hanno raccontato la guerra del Vietnam. Nel 2017 esce Musical 80 (WLM) indagine del Commissario Manfredi nel mondo dei musical. Il paradosso di Ippocrate (WLM, 2022) è il suo secondo noir.

fonte: WLM/ Nicola Gervasini

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Marina Allenn- il nuovo album ‘Centrifics’ il prossimo 16 Settembre per Fire Records

Ad un anno di distanza dall’uscita di ‘Candlepower’, fortunato esordio discografico, Marina Allen torna con un nuovo perfetto mix di psichedelia folk dai moderni toni pop bagnati nell’acido dei sixties. “Ho scritto il nuovo singolo ‘Superreality’ nel mio soggiorno su una tastiera rotta – racconta Marina Allen. È un dialogo trasparente, basato sul flusso di coscienza, sull'innocenza necessaria per ricominciare da capo dopo uno sconvolgimento. La canzone è stata scritta nel raro e delicato momento di trasformazione, tra l'uscire da una realtà e l'entrare in un'altra.”

'Centrifics' è stato prodotto da Chris Cohen e registrato con la collaborazione dei musicisti Logan Hone, Jonny Kosmo, Emily Elhaj, Jasper McMahon, Ben Varian e Joachim Polack. Marina Allen è un’artista dal profilo unico, evocativa, potente, con la personalità di una giovane Karen Carpenter e la grinta piena di sentimento di Laura Nyro, perfetta per chi ha amato il periodo jazz di Joni Mitchell. ‘Superreality’, primo singolo del nuovo album vede Marina Allen giocare con influenze e arrangiamenti dai toni folk e pop, come se avesse deciso di rendere omaggio agli spartiti dei The Carpenters e alle complesse armonie vocali dei the Roches.

fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


::
Marlon Williams - il nuovo album ‘My Boy’ il prossimo 9 Settembre per Dead Oceans

Il nuovo album del cantautore neozelandese coniuga rock, indie e folk con ritmi polinesiani e chitarre bluegrass. Per l’occasione Marlon ha messo su una all-star band composta dal produttore Tom Healey alla chitarra elettrica, Paul Taylor (Feist) alla batteria, Cass Basil (Ladyhawke e Tiny Ruins) al basso e Mark Perkins ai cori e Elroy Finn alle percussioni.

Il singolo Thinking of Nina è una canzone sui pericoli di indossare facce diverse in luoghi diversi, di fare guerre su più fronti. In gioco c'è anche il fenomeno oscuro della Sindrome del Cavaliere Bianco; il desiderio di semplificare, infantilizzare, proteggere e infine mercificare un oggetto del desiderio - afferma Williams.

Quando la pandemia ha messo in pausa i viaggi globali, Williams si è ritrovato a casa in Nuova Zelanda a decomprimersi dal tour di ‘Make Way For Love'. Si è riconnesso con la famiglia e gli amici, è tornato ai suoi studi di cultura e lingua Maori, la lingua indigena della Nuova Zelanda, ed è entrato a far parte di una squadra di basket, presto sono emersi demo e testi per il nuovo album. Invece di registrare ‘My Boy’ con la sua fidata band, The Yarra Benders, Williams ha registrato metà dell'album con Mark "Merk" Perkins prima di entrare negli studi Roundhead di Neil Finn ad Auckland alla fine del 2020 con il produttore Tom Healy (Tiny Ruins, The Chills) e un nuovo cast di musicisti: il batterista di Los Angeles Paul Taylor (Feist), il bassista Cass Basil (Ladyhawke, Tiny Ruins), Healy alle chitarre e sintetizzatori, e le apparizioni di Delaney Davidson, Dave Kahn (il solitario Yarra Bender del record) ed Elroy Finn alla batteria e alle percussioni.

Negli ultimi quattro anni Marlon Williams ha avviato con successo una carriera di attore con ruoli importanti in film e serie tv, oltre ad aver collaborato e suonato dal vivo con star del calibro di Lorde, Courtney Barnett, Paul Kelly e Yo-Yo Ma e aver realizzato la colonna sonora del ‘Juniper’. ‘My Boy’ è un disco vivido e dinamico, vivace, complesso e cinetico come la vita che svolge il suo interprete. "Ho sempre esplorato diversi elementi dei personaggi nella mia musica - afferma Williams. E penso che più mi avvicino alla recitazione, più trucchi imparo sulla rappresentazione e la presentazione. Sto cercando di far sì che i miei mondi si alimentino l'uno nell'altro il più possibile. Voglio diventare più coraggioso esplorando contesti mutevoli e nuovi modi di fare le cose". ”

fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Bonny Light Horseman- il nuovo album ‘Rolling Golden Holy’ dal prossimo 7 Ottobre per 37d03d Records

Il trio indie folk americano Bonny Light Horseman pubblicherà il nuovo album ‘Rolling Golden Holy’ il 7 Ottobre per 37d03d Records, label di proprietà di Aaron Dessner dei The National e Big Red Machine. Ascolta il primo singolo ‘California

Bonny Light Horseman sono Anaïs Mitchell, Eric D. Johnson degli Shins e Josh Kaufman dei The National, uno gruppi indie folk più interessanti usciti nel corso degli ultimi anni. Con il loro esordio i Bonny Light Horseman aveva ricevuto due nomination ai Grammy del 2020 come Best Folk Album e Best American Roots Performance per il brano ‘Deep in Love’.

Il nuovo album ‘Rolling Golden Holy’ è stato prodotto da Josh Kaufman, che parlando del disco racconta: “Il nostro esordio era incentrato sul vecchio mondo, l’Inghilterra e gli states delle prime città dell’Est. Il nuovo album ha un soggetto differente, ne è un esempio ‘California’, la nostra prima canzone in stile West Coast. E’ un brano triste, una storia che parla di radici tagliate e un nuovo indizio, di sveglie mattutine e lunghi viaggi cavalcando verso l’alba e non il tramonto.”

fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Yeah Yeah Yeahs - 'Cool It Down’, in uscita il 30 Settembre per Secretly Canadian.

A quasi 10 anni dal loro ultimo disco gli Yeah Yeah Yeahs tornano con ‘Cool It Down’, in uscita il 30 Settembre per Secretly Canadian. Guarda il video del primo singolo ‘Spitting Off The Edge’ feat. Perfume Genius

Gli otto brani di ‘Cool It Down’ sono un perfetto distillato di quello che i fan si aspettano da un nuovo album degli Yeah Yeah Yeahs. Il primo estratto, ‘Spitting Off the Edge of the World’, è stato registrato con la partecipazione di Perfume Genius e prodotto da Dave Sitek. Perfume Genius oltre a cantare con Karen sul brano è presente anche nel video, nel ruolo di angelo vendicatore che guida una limousine. Il video è stato diretto dal creativo e collaboratore di lunga data degli YYY Cody Critcheloe (aka Ssion), che aveva disegnato l’iconografica copertina del loro esordio e diretto lo sfavillante video di ‘Queen’ di Perfume Genius. Sempre parlando del video Karen afferma: “Cody, ha superato le aspettative e ci ha regalato il nostro ‘November Rain’. Lo spirito degli YYY è vivo e vegeto attraverso gli occhi di Cody Critcheloe. La limousine customizzata Yeahs del video è in gran parte opera sua, alimentata dal suo amore per la band.” “Il disco si chiama 'Cool It Down' ed è tratto da una canzone meno conosciuta dei Velvet Underground. Ho detto ad Alex Prager, la cui foto abbellisce la copertina del disco, che la sua immagine parla di temi importanti nella musica e riassume come mi sento esistenzialmente in questi tempi!”.

fonte: Goodfellas

--------------------------------------------------------------------------------------------------


:: Courtney Marie Andrews - 'Loose Future' dal prossimo 7 Ottobre per Fat Possum

'Loose Future' di Courtney Marie Andrews, giovane eroina del folk americano, uscirà il 7 Ottobre per Fat Possum. Ascolta il primo singolo ‘Satellite’. La giovane musicista dell’Arizona è stata nominate al Grammy Award per Best Americana Album per il suo ultimo album ‘Old Flowers’.

Il singolo ‘Satellite’ è il primo tassello della svolta di Courtney Marie Andrews, sempre vicina nello spirito alla tradizione dell’Americana e del folk da "american songbook" ma diretta verso i lidi del pop rock contemporaneo, per intenderci quello fatto di arrangiamenti coraggiosi, avanguardia e intelligenza che abbiamo imparato a conoscere grazie a Sharon Van Etten, Angel Olsen, Weyes Blood e Cate Le Bon. La nuova Courtney Marie Andrews non disdegna l’uso dei synth, i filtri vocali e i riverberi di chitarra, ma restando se stessa, ovvero quella grande promessa del folk rock americano nominata ai Grammy per Best Americana Album nel 2020. Courtney ha regiìstrato e prodotto il nuovo album presso gli Evian’s Flying Cloud Recordings studio di Sam Evian sulle Catskill Mountains, stesso produttore e studio di Big Thief, Cassandra Jenkins e Anna Burch. Nel disco sono presenti contributi di Chris Bear dei Grizzly Bear e Josh Kaufman dei Bonnie Light Horseman.

fonte: Goodfellas






info@rootshighway.it