:: Pneumonia menù
 


Ultime recensioni:


Cat Power
Sings Dylan


Iron and Wine
Who Can See Forever Soundtrack


Carla Olson
Have Harmony, Will Travel 3

Cose recenti:

Autori Vari
More Than a Whisper: Celebrating The Music of Nanci Griffith

Autori Vari
A Song for Leon. A tribute to Leon Russell

Son Volt
Day of the Doug
The Songs of Doug Sahm

Autori Vari
One Night in Texas: The Next Waltz's Tribute to The Red Headed Stranger

Larry Campbell & Teresa Williams
Live at Levon!

Autori Vari
Stoned Cold Country

Van Morrison
Moving on Skiffle

The Rolling Stones
GRRR Live!

Eric Andersen
Foolish Like the Flowers

David Crosby & The Lighthouse Band
Live at the Capitol Theatre

Sam Bush
Radio John: Songs of John Hartford

Autori Vari
Live Forever: A Tribute to Billy Joe Shaver

Seth Avett
Seth Avett Sings Greg Brown

Steve Earle & The Dukes
Jerry Jeff

David Olney
Evermore + Nevermore
The Final Live in Holland

Eli Paperboy Reed
Down Every Road

Eric Bibb
Live from the Archives vol.2

Larry Campbell & Teresa Williams
Live from the Archives vol.1

Edgar Winter
Brother Johnny

Bob Weir & Wolf Bros
Live in Colorado

Cowboy Junkies
Songs of the Recollection

Tony Coleman &
Henry Carpaneto

Live European Tour 2019


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Pneumonia   tributi, cover e dischi dal vivo
Condividi

 
 

Martin Simpson/ Thomm Jutz
Nothing But Green Willow
The Songs of Mary Sands and Jane Gentry

[Appaloosa records 2023]

Sulla rete: appaloosarecords.it

File Under: old folk ballads


di Fabio Cerbone (18/12/2023)

Alla ricerca di ballate perdute e di lontani percorsi della tradizione folk, il progetto Nothing But Green Willow unisce le due sponde dell’Atlantico, inseguendo antiche canzoni che hanno attraversato l’oceano e si sono “congelate” tra i monti Appalachi, in una isolata regione americana che ha svolto un ruolo centrale nella conservazione di questa musica. Un fascino che ha spesso attratto ricercatori, etno-musicologi e in ultimo semplici musicisti, ricollegando quei fili che dalla Vecchia Europa hanno messo radici in North Carolina, territorio da cui traggono origine “The Songs of Mary Sands and Jane Gentry”, come recita il sottotitolo di questa operazione discografica messa in atto dal chitarrista inglese Martin Simpson, il più noto e ammirato della coppia di titolari dell’album, e dal produttore (e a sua volta musicista) Thomm Jutz, tedesco trapiantato a Nashville da diversi anni.

Chiamando a raccolta colleghi sia americani, sia inglesi, che si dividono materiale e canto, e registrando i loro contributi fra Stati Uniti e Regno Unito, Simpson e Jutz hanno percorso a ritroso il cammino di esplorazione che fu di Cecil Sharp, folclorista e studioso di old ballads che durante gli anni della Prima Guerra Mondiale affrontò un viaggio sul campo tra la North Carolina e il Tennessee, coadiuvato dalla sua assistente Maud Karpeles, da cui venne tratto il celebrato volume English Folk Songs from the Southern Appalachians. Un dettagliato resoconto di questa vicenda, anche nei suoi aspetti controversi e nella sua attuale validità storica, viene riassunto dallo scritto di Ted Olson (professore di Studi Appalachiani presso la East Tennessee State University) presente all’interno del ricco libretto, ulteriore testimonianza dell’impegno profuso in questa operazione, musicale e culturale al tempo stesso, da parte di Simpson e Jutz.

Protagonisti restano tredici traditionals, magari già incrociati dagli appassionati del genere in numerose altre versioni e varianti, che in origine Sharp aveva appreso direttamente dalle voci di due donne dell’epoca, Jane Gentry e Mary Sands, vissute tra le contee di Hot Springs e Madison, North Carolina. Nothing But Green Willow le rivisita affidandole all’interpretazione di un cast che oltre ai due principali animatori – entrambi si ritagliano uno loro spazio, rispettivamente The Wagoner's Lad per Martin Simpson e The Gipsy Laddie e Awake! Awake! per Thomm Just, oltre a suonare tutte le parti di chitarra presenti nel disco – comprende esponenti più e meno noti del mondo folk e roots britannico e americano, dalla violinista Tammy Rogers (in Married and Single Life) al polistrumentista Tim O’Brien (che propone Edwin in the Lowlands Low) alla giovane mandolinista bluegrass Sierra Hull (qui in coppia con Justin Moses in Geordie), dalla celestiale voce della folksinger nordirlandese Cara Dillon (Come All You Fair and Tender Ladies… Ballata ben nota anche con il titolo di Little Sparrow) all’apprezzato esponente del nuovo brit-folk Seth Lakeman (la sua Edward senz'altro uno dei momenti più intensi della raccolta), fino a coinvolgere presenze meno conosciute dal grande pubblico ma legate intimamente al lavoro di valorizzazione della tradizione folk, come Fay Hield (I Whipped my Horse) o Angeline Morrison (The Suffolk Miracle).

Mantenendo un costante tepore acustico, rigoroso negli arrangiamenti e sentimentale nell’esecuzione, l’album esalta i dialoghi cristallini fra gli strumenti, le armonizzazioni vocali e la delicatezza antica delle melodie, certamente non ponendosi nell’ottica di “rivoluzionare” o aggiornare queste ballate alla contemporaneità, ma evocando la loro essenza di narrazioni sull’esistenza e la morte, sull’amore e le emozioni. L’intento di Simpson e Jutz e così dei loro invitati sembra essere piuttosto quello della salvaguardia e del ricordo, sebbene affrontato con tale grazia e competenza (fuori discussione sono, infatti, le qualità tecniche dei chitarristi, e di Martin Simpson in particolare) da premiare nel suo insieme la resa di Nothing But Green Willow, antologia che conquista per la sua naturalezza nell’affrontare questo repertorio, in buona parte sfuggendo per sua fortuna a quel formalismo che spesso è in agguato in questo tipo di produzioni.

La tracklist e i partecipanti
1. Fair Annie (Emily Portman)
2. Geordie (Sierra Hull & Justin Moses)
3. Pretty Saro (Odessa Settles)
4. Edward (Seth Lakeman)
5. Edwin In The Lowlands Low (Tim O'Brien)
6. Jacob's Ladder (Dale Ann Bradley & Tim Stafford)
7. Come All You Fair And Tender Ladies (Cara Dillon)
8. The Wagoner's Lad
9. Married And Single Life (Rommy Rogers)
10. The Gypsy Laddie
11. The Suffolk Miracle (Angeline Morrison)
12. I Whipped My Horse (Fay Hield)
13. Awake! Awake!



    


 

 

info@rootshighway.it